TARANTO

Laterza: ‘Taranto punto di partenza, sfida affascinante’

‘Chi deve indossare la maglia rossoblu deve avere coraggio. Voglio un gruppo unito e sano’

18.07.2020 11:01

Giuseppe Laterza, nuovo allenatore del Taranto
"Sono contento per questa nuova opportunità: ringrazio la mia ex società per tutto quello che mi ha dato e ringrazio la famiglia Giove per la fiducia. Ammetto che dopo l'addio di Pagni ero disposto a fare un passo indietro rinunciando alla panchina del Taranto, ma dopo dieci minuti di colloquio con il direttore Montervino ci siamo trovati subito d'accordo. La panchina rossoblu per me non è un punto d'arrivo, ma di partenza. È una grossa opportunità che cercherò di non sprecare perché sono ambizioso e ho voglia di crescere. Dopo tante parole, adesso dovremo cominciare a lavorare duro. Il mio Taranto deve avere una sua identità e una mentalità vincente, che credo sia alla base di ogni gruppo. Ci vuole coraggio ad accettare una piazza così importante in un momento difficile: come sono stato coraggioso io, devono esserlo i calciatori. Chi indosserà la maglia del Taranto dovrà sapersi sacrificare ed essere affamato. È ovvio che i risultati non può garantirli nessuno, ma lavorerò con estrema determinazione perché non voglio avere nessun tipo di rimpianto. Approdo a Taranto in un periodo delicato, ma voglio giocarmela: è una sfida difficile, ma molto affascinante. Nel mio spogliatoio tutto avranno la possibilità di confrontarsi, anche gli under, perché, ripeto, bisogna prima di tutto costruire un gruppo solido, sano e pulito. Non pretendo una rosa troppo ampia, massimo 24 elementi".

Taranto: Montervino, ‘Garantita massima autonomia tecnica’
Palagiano: Scuola, 90 mila euro per interventi edilizia leggera