Cultura, musica e spettacolo

Magna Grecia Festival: ‘Pìzzica!’, due volte Mario Incudine

Venerdì 24 luglio al Lamarée lido

Comunicato stampa
20.07.2020 22:07


Venerdì 24 luglio, nuovo appuntamento con il Magna Grecia Festival “Pizzica, che musica!”, con Mario Incudine chitarra e voce, e l’Orchestra della Magna Grecia diretta da Valter Sivilotti. Saranno due (non uno, come annunciato in precedenza)  i Concerti al tramonto in programma al Lamarée Lido: alle 20.00 (tutto esaurito) e alle 21.30. Visto il successo registrato in prevendita, in accordo con l’artista siciliano l’organizzazione ha allestito un secondo spettacolo (ingresso 5euro).
Quello in programma venerdì prossimo è il sesto dei dieci eventi all’interno della rassegna realizzata dall’ICO Magna Grecia con il Comune di Taranto. Appuntamenti musicali di rilievo, con la direzione artistica del maestro Piero Romano, fortemente sostenuti dal sindaco di Taranto, Rinaldo Melucci, e dal vicesindaco e assessore a Sport e Cultura, Fabiano Marti. Cantautore, attore, regista, musicista e autore di colonne sonore, Mario Incudine è uno dei personaggi più rappresentativi della nuova world music italian. Suona chitarra, mandolino, mandola e tammorra, collaborando, fra gli altri, con Moni Ovadia, Peppe Servillo, Eugenio Bennato, Ambrogio Sparagna, Mario Venuti, Tosca, Antonella Ruggiero e Kaballà, duettato con Francesco De Gregori, Lucio Dalla, Alessandro Haber e Francesco Di Giacomo (Banco del Mutuo Soccorso). Con “Il berretto a sonagli” di Luigi Pirandello, Incudine vince il Premio Finale 2004 di Viterbo (apprezzamento della critica per l'originalità delle musiche). Pubblica album con i gruppi Janniscuru e I petri c'addumanu ("le pietre che accendono") e Taberna Mylaensis (tour in Italia e all’estero). Debutta da solista con “Terra”. Numerose le sue partecipazioni a programmi televisivi sulle reti Rai e Mediaset. Vince il Festival della Nuova canzone siciliana, manifestazione che successivamente gli assegna il Premio della critica. E’ interprete e autore delle musiche dello spettacolo teatrale “Curri l'Aria”, cui segue “Le supplici” di Eschilo al Teatro Greco di Siracusa, con la regia di Moni Ovadia (traduzioni in lingua siciliana di Kaballà e Incudine, autore delle musiche). Partecipa al videoclip “Mio fratello” di Biagio Antonacci, regia di Gabriele Muccino e la partecipazione dei fratelli Beppe e Rosario Fiorello. All’ingresso, il pubblico dovrà consegnare il modulo di autocertificazione Covid-19 debitamente compilato (scaricabile dal https://tinyurl.com/modulocovid o dal sito www.orchestramagnagrecia.it). Informazioni e biglietti: Orchestra della Magna Grecia, via Giovinazzi 28 (10.00/13.00-17.00/20.00, ingresso la sera del concerto, 392.9199935), o mediante piattaforma Eventbrite. Intanto, domenica sera ancora successo di pubblico per il doppio concerto “Note da Oscar” con l’Orchestra della Magna Grecia diretta dal maestro Giuseppe Salatino. Fra i brani eseguiti le musiche dagli sceneggiati televisivi “Marco Polo” e “I promessi sposi”, dai film “Il buono, il brutto e il cattivo”, “Nuovo Cinema paradiso” e “Mission” di Ennio Morricone. E, ancora, “Il Postino” di Luis Bacalov, “West side story” di Leonard Bernstein, “Pirati dei Caraibi”, “Harry Potter”, Jurassic Park”, “Star wars” e “Indiana Jones” di Hans Zimmer. Infine, una chicca all’interno del programma: “Sentimental”, brano scritto dal maestro Leonardo Presicci dell’Orchestra della Magna Grecia, con arrangiamento per clarinetto e archi. Partner istituzionali, oltre al Comune di Taranto, la Regione Puglia e il MiBAC (Ministero dei Beni e delle Attività culturali e del turismo). Il Magna Grecia Festival è una manifestazione realizzata in collaborazione con UBI Banca, Progetto Ma.Ta. (Matera-Taranto, un ponte per la cultura), Fondazione Puglia e Programma Sviluppo. Ringraziamenti, inoltre, a Nicola Mignogna (Lamarée Lido), Antonio e Gaia Melpignano (Molo Sant’Eligio), Gianluca Piotti (Yachting Club), all’Azienda Vinicola Varvaglione e alla Five Motors di Taranto, che ha dotato l’organizzazione di una Renault Capture con brand “Magna Grecia Festival”. Gli spettacoli del Magna Grecia Festival hanno luogo nell’Arena della Villa Peripato e nei lidi cittadini Lamarée, Molo Sant’Eligio e Yachting Club. Il pubblico ammesso agli spettacoli, all’ingresso dovrà consegnare il modulo di autocertificazione Covid-19 debitamente compilato (scaricabile dal sito www.orchestramagnagrecia.it). 

MAGNA GRECIA FESTIVAL

Venerdì 24 luglio, “Pizzica, che musica!”, Lamarée Lido (due spettacoli, alle 20.00, tutto esaurito, e alle 21.30), Mario Incudine chitarra e voce, direttore Valter Sivilotti (ingresso 5euro); domenica 26 luglio, “Astor Piazzolla”, Molo Sant’Eligio (19.45 e 21.15), direttore Nicola Colafelice (ingresso con invito); mercoledì 29 luglio, Arena Villa Peripato (21.00): “Attenti a Lucio”, Lorenzo Campani voce, Renzo Rubino voce e piano, Raffaele Casarano sax, direttore Giacomo Desiante (tutto esaurito); mercoledì 5 agosto, Arena Villa Peripato (21.00): “I love musical”, Graziano Galatone, voce, Simona Galeandro voce, direttore Maurizio Lomartire (ingresso 5euro); sabato 8 agosto, Arena Villa Peripato (21.00): “Bacarach Forever”, Karima voce, direttore Domenico Riina (ingresso 5euro). Informazioni: Orchestra della Magna Grecia, sedi di Taranto: via Giovinazzi 28 (lunedì/venerdì 10.00/13.00-17.00/20.00, 392.9199935), via Tirrenia n.4 (lunedì/venerdì 9.00/17.00;  099.7304422).

PromPuglia – Sava: arriva la conferma per un forte difensore
Taranto: 40 artisti di strada scendono in piazza per manifestare