TARANTO

Gravina: Ficara, 'Non verremo a Taranto per guardare lo stadio'

L'attaccante: 'Invertiamo la rotta fuori casa; con Panarelli ecco il vero Taranto...'

Alessio Petralla
19.11.2019 16:56

Un Gravina che sta bene, nonostante il ko di misura rimediato a Fasano, quello che sta preparando la gara di Taranto come racconta, a Blunote (ospite del programma Chi Segna Vince in onda su Jo Tv), l'attaccante Alessandro Ficara: "A livello mentale stiamo bene e sappiamo che con il Fasano siamo stati protagonisti di una gran prestazione al cospetto di una buona squadra. Il ko è arrivato per via di una defezione arbitrale che ha concesso un rigore inesistente ai biancoazzurri: questo ci ha tagliato le gambe. Il nostro secondo tempo è stato, davvero, ottimo. In questo ci è stato annullato anche un gol. La prestazione è stata positiva. In questo periodo ci sta mancando un po' di fortuna fuori casa: sia a Foggia che a Bitonto le nostre gare sono state positive. Speriamo di invertire questo trend negativo lontano da casa".

IL BILANCIO: "Questo nostro primo scorcio di campionato è stato molto positivo: abbiamo diciassette punti e siamo a metà classifica. L'obiettivo resta la salvezza. Siamo a buon punto in un campionato lungo anche se sappiamo che a dicembre molte cose cambieranno: per questo siamo chiamati a fare, ora, più punti possibili per facilitarci il girone di ritorno".

FORMAZIONE: "Avevamo Chiaradia infortunato che è in dubbio. Mbida dovrebbe essere squalificato: se non erro domenica ha preso il quinto cartellino giallo".

IL GRAVINA: "Sicuramente, non verremo a Taranto per guardare lo stadio. Siamo una buona squadra che quando scende in campo con la mentalità e la voglia giusta può far male a tutti. Sappiamo che la formazione di Panarelli con la serie D non c'entra nulla e quindi, anche per questo, questo match si prepara da solo. Non vediamo l'ora di andare li a fare la nostra gara e cercare punti".

IL TARANTO: "Con il cambio d'allenatore si sta vedendo il vero Taranto: una squadra forte in tutti i reparti soprattutto in avanti in cui hanno gente come D'agostino e Genchi. Dovremo giocare in modo molto concentrato perchè affronteremo uno degli avversari più forti del campionato".

LA GARA: "Mi aspetto un Taranto che vorrà vincere a tutti i costi in casa. Ci prenderanno alti e presseranno facendo dell'intensità una delle loro armi migliori. Sarà una partita molto difficile anche perchè i rossoblù non perdono da quattro gare. Speriamo di fare un bel risultato: abbiamo le potenzialità per ottenerlo".

LA CORNICE: "Penso che, domenica, allo "Iacovone, ci sarà un po' più di gente: quella ionica non è una piazza ne di serie D e ne di serie C. La loro forza sta anche nei tifosi. E' sempre stato un ambiente caldo. Mi aspetto una bella partita, una delle più belle da giocare".

Si ringraziano:

San Giorgio: Spara in area pallini con pistola giocattolo, 20enne ricoverato in psichiatria
Evento nazionale a Taranto con l’Avvocatura e scuola insieme al servizio dei ‘piccoli’