TARANTO

Taranto: Galigani, ‘Un peccato doversi fermare adesso’

Il consulente personale di Giove: ‘Diaz è con noi, manca solo l’annuncio’

04.01.2021 16:53


"La situazione è piuttosto grave - dichiara, ad Antenna SudVittorio Galigani, consulente del presidente Massimo Giove, a proposito del focolaio covid scoppiato in casa Taranto -. C'è un numero elevato di ragazzi che ha contratto il virus e per questo abbiamo chiesto di rimandare le gare con Fasano e Fidelis Andria del 5 e 10 gennaio. Il numero di calciatori contagiati è rilevante, sia under che over, giocare era impossibile. La società non ha reso noti i numeri per un fatto di privacy (se non si fanno i nomi, la privacy è garantita, ndr) e per tutelare i nostri ragazzi. La ASL è stata informata, abbiamo agito seguendo le norme e nella maniera più limpida possibile. Ognuno di noi ha famiglia ed è giusto avere riservatezza nei confronti di ogni tesserato. Siamo rammaricati perché il Taranto dovrà fermarsi proprio nel suo momento migliore: era previsto questo doppio confronto interno e la squadra aveva dimostrato di essere in ottima condizione. Il lavoro di Laterza sta dando risultati, vedremo come lo staff tecnico si attrezzerà per mantenere la forma alla ripresa del campionato. Salteremo sicuramenre due partite, forse anche una terza". Chiusura dedicata a Tato Diaz, ultimo arrivato e in attesa di ufficializzazione: "Il calciatore è a Taranto, non va nascosto. Si stava allenando con la squadra e non è tra i positivi al Covid. Aspettiamo che si completino i tempi tecnici, i famosi 30 giorni dalla sua ultima partita in Spagna. per provvedere al tesseramento".

Martina Franca: Sorpresi a sradicare ulivi, due arresti e una denuncia
D/H: Nardò, Antonio Sepe momentaneamente fuori rosa