Mottola: Al Festival della Chitarra magia di una favola contemporanea

Sabato 10 arrivano l’attore Ugo Dighero e il chitarrista Christian Lavernier con Platero Y Yo

Cultura, musica e spettacolo
09.07.2021 17:00

Voce e chitarra per uno spettacolo teatrale di grande successo, tratto dal libro del Premio Nobel Juan Ramon Jimenez e con musiche di Mario Castelnuovo-Tedesco. Per il Festival Internazionale della Chitarra- Città di Mottola sabato 10 luglio arrivano l’attore Ugo Dighero e il chitarrista Christian Lavernier con lo spettacolo “Platero Y Yo” (ore 20:45, arena liceo Einstein, ingresso 10 euro). Una favola scritta per adulti che colpì particolarmente il compositore Mario Castelnuovo-Tedesco che ne musicò 28 capitoli, creando un’opera per voce narrante e chitarra, uno dei capolavori teatrali del XX secolo. Un testo intramontabile che Dighero e Lavernier portano in tournée in una veste unica. Tra realtà e fantasia, il protagonista arriva a leggere le vicende della sua vita e del mondo attraverso gli occhi di un asino, diventato il suo amico a quattro zampe. Ugo Dighero ha lavorato con Giorgio Albertazzi, Eros Pagni, Gian Maria Volontè. Coniuga teatro e piccolo schermo. Il pubblico televisivo lo ha conosciuto nel programma “Avanzi” di Serena Dandini. Al suo fianco, il gruppo “Broncoviz” che ha fondato con Maurizio Crozza, Marcello Cesena, Carla Signoris e Mauro Pirovano. Poi la collaborazione con la Gialappa’s Band in “Mai Dire Gol”, le fiction “Un medico in famiglia”, “RIS, delitti imperfetti”, il ruolo di Don Puglisi nel film “Brancaccio”, “Sarò il tuo giudice” e molto altro. Ha ottenuto il premio come miglior attore protagonista all’International Detective Film festival di Mosca. Christian Lavernier inizia gli studi di chitarra classica con il M° Mario Senise sino all’ammissione al Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano, dove si è brillantemente diplomato nella classe del M° Paolo Cherici. È vincitore di primi premi nei Concorsi internazionali Johannes Brahms, Francesco Forgione, Paul Harris e in quello nazionale Isole Borromee. Si è esibito nei festival in tutto il mondo e, nel 2016, il maestro liutaio Carlos Gonzalez ha ultimato la prima e unica chitarra tiorbata “La Soñada, costruita e dedicata a Lavernier e alla sua interpretazione. Nel 2019 sono usciti gli album “12 Preludi a Getto d’Inchiostro - 12 Ink-Jets Preludes” e Contemporary Future per EMA Vinci con prefazione firmata da Ennio Morricone. Inoltre, la sera stessa, saranno annunciati i vincitori dei Concorsi con partecipanti da tutto il mondo. Per la 27esima edizione del Concorso Internazionale di Esecuzione Musicale per Chitarra- Città di Mottola in finale: Ahn Yong-heon (Sud Corea), Iordache Ana Maria (Romania), Okanović Belmin (Bosnia - Erzegovina) e Saito Yuki (Giappone). Il giorno successivo (domenica 11, ore 18, liceo Einstein) esibizione dell’orchestra giovanile di chitarre Chitarreinsieme diretta dal Maestro Leonardo Lospalluti e degli EuroStrings Artist, i solisti Lovro Peretić ed Eleonora Perretta. La manifestazione è organizzata dall’Associazione Accademia della Chitarra con la direzione artistica del Maestro Michele Libraro ed è patrocinata da Unione Europea, Regione Puglia, Comune di Mottola, Lions Club Massafra-Mottola “Le Cripte” e Pro Loco. Le attività online si possono seguire in diretta sulla pagina Facebook e il canale YouTube del Festival. (CS)

Risparmia su assicurazione auto/moto 🚗💰🛵🏍 con Assicurazioni Lilla
Taranto: Mercati serali, rinviata apertura straordinaria di domenica 11 luglio