Taranto: Città Sostenibili e qualità di vita e lavoro, iniziativa della CGIL

Cultura, musica e spettacolo
03.05.2021 13:26

Quali sono le città sostenibili e i modelli di sostenibilità di riferimento? La rotta verso la sostenibilità in realtà non è scritta su mappe precise, anzi ha bisogno di essere messa a fuoco in base ai contesti urbani, sociali e culturali di riferimento. E’ quanto emerge dei nuovi approfondimenti sul tema ed è anche la tesi del prof. Maurizio Busacca, docente di sociologia economica e del welfare dell’Università Ca’Foscari di Venezia, che il prossimo 6 maggio a partire dalle 16.00 avrà il compito di introdurre i lavori della tavola rotonda voluta sul tema dalla CGIL di Taranto. Il confronto tra le tesi di ricerca e l’applicazione dei modelli a livello territoriale avverrà giovedì prossimo in diretta sulla pagina facebook della CGIL di Taranto e in contemporanea sulla pagina nazionale di Collettiva.it. “Città sostenibili: qualità della vita e del lavoro. Consapevolezza e partecipazione” è il titolo dell’iniziativa introdotta proprio dal segretario generale della CGIL di Taranto, Paolo Peluso, che al tema della sostenibilità ha voluto dare una traccia di concretezza e un possibile piano d’azione. Parliamo di “consapevolezza” con avveduta responsabilità – dice Peluso – considerato che i modelli dettati dalla sharing economy, dalla smart city o dalle ricette che ad esempio sono state usate dalle grandi metropoli italiane ed europee, non per questo possono trovare applicazione su tutti i territori indistintamente. Rivendichiamo in questa iniziativa la giusta rilevanza che va data ai luoghi, che nel caso della provincia di Taranto, hanno anche valenze culturali e paesaggistiche specifiche, e quella sostenibilità che deve riguardare anche la qualità dell'organizzazione sociale, l'aumento dell'occupazione e la qualità del lavoro. Così sarà il prof. Busacca a tenere la bussola e ad accompagnare i relatori politici e quelli di rappresentanza, verso la seconda parte dell’iniziativa che vedrà come protagonisti alcuni sindaci e il partenariato sociale. Parteciperanno infatti alla diretta Eva Santoro, segretaria della CGIL di Taranto, i sindaci di Taranto, Martina Franca, Crispiano e Grottaglie, rispettivamente Rinaldo Melucci, Franco Ancona, Luca Lopomo e Ciro D’Alò, Lunetta Franco, presidente di Legambiente Taranto, Pino Gesmundo, segretario della CGIL Puglia e concluderà i lavori Gianna Fracassi, la segretaria della CGIL nazionale che da tempo si occupa del Coordinamento delle città italiane sostenibili. (CS)

Commenti

Bello (Lega): ‘Nomina onorevole Chiarelli una speranza per il futuro’
Taranto: Manutenzione strade e marciapiedi, Comune chiede collaborazione a cittadini