ALTRI SPORT

Coronavirus: Bach, ‘Cancellazione Tokyo manderebbe in frantumi sogni di 11mila atleti’

21.03.2020 17:32

Thomas Bach, presidente del Cio
"Una cancellazione distruggerebbe il sogno olimpico di 11.000 atleti provenienti da 206 comitati olimpici nazionali e dalla squadra di rifugiati del Cio". Thomas Bach torna a parlare di Tokyo 2020 e ribadisce la sua linea: cancellare i Giochi Olimpici, al momento, non è nell'agenda del Cio che presiede. Ai microfoni della radio tedesca SWR, Bach ribadisce il suo punto di vista: "La cancellazione sarebbe la soluzione meno giusta. Non è possibile rimandare i Giochi come fossero una partita di calcio del prossimo sabato, c'è una complessità diversa. Qualsiasi decisione dovrà basarsi su informazioni affidabili e chiare". "La decisione finale spetta al Cio. Noi continueremo a impegnarci fermamente per ospitare i Giochi a luglio". Contattato dall'agenzia giapponese Kyodo News, Toshiaki Endo, vicepresidente del Comitato organizzatore di Tokyo2020, replica alle crescenti richieste di rinvio dei Giochi alla luce dell'emergenza coronavirus.

Taranto: 5 giugno 1983, una delle partite più drammatiche
Brindisi: Il ds Dionisio, 'Riprendere a breve sarebbe da irresponsabili'