TARANTO

Punto D/H: Il ds Battista, 'Taranto -Nocerina? Ionici favoriti ma occhio ai molossi'

Alessio Petralla
05.12.2019 15:56

Sabato prossimo allo “Iacovone” arriverà la Nocerina per una sfida dal sapore antico che si giocava in campionati ben più prestigiosi di questa serie D. A presentare il match e a tracciare un punto sul raggruppamento H, a Blunote, è l’ex ds dei molossi Alessandro Battisti: “Sicuramente, il girone H nella parte alta è molto equilibrato con tante squadre blasonate e attrezzate per il salto di categoria come Bitonto, Foggia, Taranto. Ora, sta risalendo anche il Cerignola dell’amico Feola: grazie a lui questa squadra ha trovato una quadratura. Ottimo allenatore e brava persona. Raggruppamento complicato, difficile e bello da vedere e gustare”.

ZONA BASSA: “Anche questa parte della classifica è abbastanza complicata ed equilibrata. Il Nardò sta ritrovando i risultati così come anche l’Agropoli è, ancora, in corsa. Sotto ci sono compagini importanti come Fidelis Andria e Nocerina che sono convinto faranno un girone di ritorno importante”.

LE SORPRESE: “Il Sorrento sta disputando un grande campionato: per questo va dato merito alla società che è molto competente e all’allenatore. Lo stesso Fasano sta facendo benissimo e si è ben inserito tra le big”.

LA NOCERINA: “E’ una squadra a cui tengo tanto e spero possa sistemarsi a livello di organico. Spero, inoltre, che i molossi risalgano in classifica”.

IL TARANTO: “E’ una piazza complicata: in serie B, così, ce ne sono poche. Lavorare in riva allo Ionio è difficile perché le aspettative e le ambizioni sono tante. Sulla carta era la squadra da battere, ben costruita e con un tecnico vincente. Con Panarelli, poi, erano arrivati quattro risultati utili di fila ma i due ko hanno reso l’atmosfera pesante. Le dimissioni di Giove sono un’incognita: possono anche essere uno stimolo per responsabilizzare maggiormente chi indossa quella gloriosa casacca. Non so se tutto ciò infierirà sui risultati”.

NOCERINA-TARANTO: “Sarà una domenica tosta per entrambe con il Taranto che parte avvantaggiato. Però, se la Nocerina imbriglierà bene la manovra avversaria e perderà tempo tutto potrebbe andare a loro favore: non devono avere nessun timore. Mi aspetto una bella gara. Non so se ci saranno tanti tifosi sugli spalti: questo è un peccato visto il blasone delle piazze. Considerando i problemi della serie C andrebbe rivisto il format della D e quindi valorizzare i play off”.

IL BRINDISI: “E’ un’altra piazza importante: la partenza degli adriatici aveva sorpreso tutti. Dopo un periodo di crisi domenica hanno ridato una sterzata vincendo con il Gladiator. Con il mercato la differenza la faranno le società. Si tratta di un’altra piazza vera che ha un ds competente come Dionisio che sa fare bene il suo lavoro”.

 

Si ringraziano:

Martina: Lopez, 'La situazione migliora, ma è ancora tutto in bilico'
Il calcio in una foto