Basket B/M: CJ Taranto, coach Olive è il punto di partenza

‘Qui sto bene, sento la fiducia di una società seria. Mercato? A breve i primi nomi’

BASKET
18.07.2021 16:46

Il matrimonio continua, felicemente. Davide Olive siederà sulla panchina del CJ Basket Taranto anche per la stagione 2021/2022. Quasi una non notizia dal momento che il ruolo di head coach rossoblu non è mai stato in discussione in segno di continuità con quanto fatto da oramai tre anni e mezzo dal tecnico del brindisino. Una conferma in calce da parte del presidente Sergio Cosenza e dal vice presidente Roberto Conversano, anticipata già a ridosso dell’uscita in semifinale playoff al termine di un’altra grande stagione sotto la sua guida che ha scritto importanti pagine di storia del CJ Basket ma di tutta la pallacanestro maschile tarantina. Un binomio quello tra il CJ e coach Olive iniziato nel febbraio del 2019 dove il tecnico prende una squadra ultima in classifica in serie C e la porta al secondo turno playoff, quindi due stagioni sempre da protagonisti, in C Gold, prima della sospensione causa covid, e in serie B segnando diversi record di franchigia, come quello delle vittorie consecutive in regular season, ben 12, la partecipazione alla Coppa Italia nazionale e la qualificazione ai playoff per la promozione in A2. Sarà di fatto il tuo 4° anno (il primo fu in corsa) con il CJ, oramai è un rapporto speciale. “Si questo sarà il mio quarto anno, almeno da inizio stagione. Nella mia storia sportiva ci sono collaborazioni andate avanti per diverse stagioni. Mi fa piacere, a Taranto sto bene, sento la fiducia della dirigenza e dell'ambiente e vorrei provare a giocare questo campionato di serie B anche vivendo l'emozione di vedere i tifosi sugli spalti del Palafiom“. Un mese senza basket ti ha fatto passare la delusione per non essere andato in finale playoff? “La rabbia per non essere arrivati in finale è tanta ma siamo consapevoli che abbiamo comunque disputato una grande stagione arrivando al primo anno di B alle semifinali per salite in A2 e alle Final Eight di Coppa Italia. Tutto questo credo giocando anche una buona pallacanestro“. È ancora presto ma che serie B sarà la prossima e che CJ ha in mente coach Olive? “Stiamo lavorando col mio staff e il direttore sportivo Vito Appeso, provando a costruire una buona squadra, che possa regalare soddisfazioni ai tifosi tarantini come hanno fatto i giocatori della scorsa stagione che ringrazio uno a uno. Abbiamo le idee chiare e stiamo provando a costruire un buon gruppo. Non posso anticipare nulla ma credo che a breve la società annuncerà i primi nomi del roster”. LA CARRIERA DI COACH OLIVE Davide Olive, classe 74 inizia ad allenare giovanissimo nella sua Mesagne, sponda Fortitudo, società che si occupa prevalentemente della cura del settore giovanile. Lusinghieri i risultati ottenuti insieme al suo staff: 10 campionati giovanili vinti tra maschile e femminile con diverse partecipazioni alle fasi interzonali. A 24 anni termina il percorso formativo diventando allenatore nazionale a nel 2000 approda al Basket Francavilla, storica società pugliese dove rimane per 15 anni. Con le squadre giovanili conquista 6 titoli maschili, conquistando diverse volte l’accesso alle fasi interzonali e partecipando ad una finale nazionale. Dal 2004 al 2007 è il responsabile Regionale Fip per il Progetto Azzurrina. Nella stagione 2007/2008, con la prima squadra, vince il campionato regionale pugliese e approda in C1. Nel 2009/2010 dopo due stagioni vince il campionato e conquista una storica serie B. Per 5 campionati di fila guida la squadra alla qualificazione ai playoff per la promozione in A2: per due volte arriva fino alle semifinali uscendo con Capo d’Orlando e Trapani. Nel 2016 diventa capo allenatore della Nuova Pallacanestro Nardò, vincendo la serie C al primo tentativo e partecipando al primo storico campionato di serie B. Qualche anno fa ha fondato la Fortitudo Basket Francavilla, società che cura il minibasket e il settore giovanile raggiungendo in poco tempo numeri e organizzazione importanti tanto da riuscire a vincere in questa annata ben tre titoli regionali. Dal febbraio 2019 è l’allenatore del CJ Basket Taranto che ha portato dalla salvezza ai playoff in pochi mesi. Nella sua prima stagione intera ha chiuso al terzo posto il campionato di serie C prima della sospensione e poi annullamento causa emergenza coronavirus. Quindi lo scorso campionato di serie B che ha segnato una cavalcata storica del sodalizio rossoblu passata dal record di vittorie consecutive (12), la qualificazione e partecipazione alla prima final eight di Coppa Italia nazionale e i playoff, da protagonisti, per la promozione in serie A2. (CS)

Commenti

Comitato provinciale CSEN Taranto a supporto associazioni dilettantistiche
Benedetta Pilato: ‘Alle Olimpiadi a 16 anni, meraviglioso’