Serie D

Serie D/H: Campagna gol, Foggia corsaro a Cerignola

Armando Borrelli
29.09.2019 17:15

Il Foggia espugna il "Monterisi" di Cerignola, proseguendo nella sua striscia positiva grazie alla rete messa a segno da Campagna al 70' minuto di gioco.

La partita - Sin dall'inizio del match si capisce quali siano i piani tattici dei due allenatori: il Cerignola prova a sfruttare le ripartenze mentre il Foggia tiene altissima la propria difesa facendo densità e cercando di recuperare il pallone quanto più in alto possibile. Alfarano mette a lato da buona posizione in spaccata al 5', con Fumagalli che si oppone alla conclusione di Marotta al quarto d'ora e Viscomi che si esprime probabilmente nella sua miglior prestazione da quando veste la maglia rossonera, chiudendo al 23' su Longo ed al 26' Marotta, recuperando il primo pronto al tiro e chiudendo la linea di passaggio tracciata da Loiodice nella seconda occasione. Al 32' Fumagalli si sporca i guantoni per 35’ al termine di una buona azione personale di Marotta, prima del colpo di testa di un soffio sul fondo di Iadaresta su sviluppi di calcio di punizione battuto da Campagna. Per una nuova emozione si deve attendere l'inizio della ripresa, con Campagna che fa le prove tecniche del gol al 48', convergendo dalla sinistra e scoccando un mancino angolato deviato in angolo da Tricarico, poi al 55' Loiodice fallisce clamorosamente la palla del vantaggio calciando a lato al termine di una rapidissima ripartenza. Tortori al 65' non centra lo specchio della porta prima del gol decisivo che giunge al 70': sulla rimessa laterale di Anelli, Iadaresta lascia scorrere, Tortori imbecca Campagna che si libera dei difensori avversari accentrandosi e lascia partire un sinistro ad incrociare che non lascia scampo al portiere. I "Satanelli" si vedono negare la gioia del raddoppio al 72' dalla traversa sul colpo di testa a botta sicura di Tortori, con il Cerignola che prova a reagire al 79' con il tiro di Loiodice allontanato con i pugni addirittura in rimessa da Fumagalli. Fino al 90' ed anche nel corso dei 9 minuti di recupero - molto tempo si era perso a causa di alcuni fumogeni accesi dalla tifoseria locale che avevano portato alla sospensione del gioco - il Foggia si difende con ordine soprattuto sui calci piazzati e porta a casa 3 punti importantissimi.

Tabellino
Cerignola – Foggia 0-1: 70’ Campagna (F)
Cerignola (3-5-2): Tricarico; Caiazza, Coletti, Syku; Alfarano (90’ Nives), Longo (85’ Cinque), Sindic (57’ Martiniello), Muscatiello, Russo (75’ Di Cecco); Loiodice, Marotta; Panchina: Sarri, De Cristofaro, Tancredi, Boufous, Mentana; All.: Potenza
Foggia (3-5-2): Fumagalli; Anelli, Viscomi, Cadili; Di Masi, Gentile, Salvi (46’ Gerbaudo), Campagna (81’ Staiano), Kourfalidis; Tortori (82’ Cittadino), Iadaresta (90’ Russo); Panchina: Guddo, Di Jenno, Buono, Cannas, Delli Carri; All.: Corda
Arbitro: Turrini di Firenze; Assistenti Cesarano di Castellammare di Stabia e Zanellati di Seregno.
Ammoniti: 19’ Salvi (F), 40’ Coletti (C), 45’ Marotta (C), 45’+3 Cadili (F), 55’ Sindic (C), 55’ Anelli (F), 79’ Campagna (F), 90’ Di Masi (F), 90’+1 Kourfalidis (F), 90’+9 Gentile (F); Espulsi: /

Taranto: Sposito, ‘Il gol del Sorrento era irregolare’
Taranto: Rammarico Nicola Ragno, ‘Sconfitta immeritata’