Taranto: Università e ricerca al centro di un dibattito

Cultura, musica e spettacolo
21.09.2021 16:13

Università e ricerca sono state al centro del dibattito tra l'amministrazione Melucci, rappresentata dall’assessore agli Affari Generali Annalisa Adamo, il CNR, rappresentato da Magda Di Leo, l’Istituto Sperimentale Talassografico, rappresentato da Ester Cecere, la facoltà di Scienze Ambientali dell'Università degli Studi "Aldo Moro", rappresentata da Massimo Moretti e il CQV, rappresentato dal suo presidente Carmine Carlucci. Tanti gli aspetti affrontati, durante il confronto tenuto nella sede della facoltà di Scienze Ambientali, negli interventi dei vari relatori, tra cui anche il magnifico rettore Stefano Bronzini e il presidente ANVUR Antonio Uricchio. «L’impegno per la ricerca e l'universitá deve coinvolgere tutti i livelli - ha spiegato l'assessore Adamo - e in particolare bisogna promuovere un maggiore coinvolgimento privato attraverso nuove fondazioni che, raccogliendo fondi, poi possano erogare borse per la ricerca. In questo senso bisogna sviluppare dei modelli che già in Italia hanno dato prova di eccellenza, come la Fondazione Città della Speranza di Padova che ha raggiunto una raccolta fondi di entità straordinaria (90 milioni di euro) in favore della ricerca per l’oncologia infantile». (CS)

Risparmia su assicurazione auto/moto 🚗💰🏍 con Assicurazioni Lilla
Taranto: Vietri (FdI), ‘Parcheggio libero per residenti eliminando le zone’