Motori: Dopo lo Shakedown il Rally del Salento si prepara a prendere il via

ALTRI SPORT
21.05.2021 16:30

Sono ottanta gli equipaggi che questa mattina hanno superato le verifiche tecniche del 53°Rally del Salento e del 3°Rally Storico del Salento, manifestazioni in programma, in abbinata tra oggi e domani, nell’area del Capo di Leuca ed organizzate da Automobile Club Lecce. Nella competizione valida per il Campionato Italiano WRC, per la Coppa Rally di Zona 7 e per il Campionato del Centro Europa FIA-CEZ, si è registrata una sola defezione ed è quella riferita all’equipaggio numero 22 Zambon-Ometto. Tutti verificati invece gli iscritti alla gara riservata alle regine del passato. Rispetto alla lista degli iscritti sono da annotare alcune variazioni riconducibili tutte ai secondi conduttori: Roberto Longo affiancherà Luigi Bruccoleri sulla vettura numero 19, Paolo Garavaglia navigherà Pietro Porro sulla vettura numero 23, Rosario Siragusano siederà in abitacolo accanto a Matteo Carra numero 42 e Antonio Fortunato detterà le note a Gabriele Bruno sulla vettura numero 85. Superato l’itinere burocratico, in molti hanno effettuato diversi passaggi sullo “shakedown”, il test con le  auto da gara, svoltosi nella Marina di Pescoluse, e che ha interessato gli ultimi tre chilometri della prova di Palombara, che verrà poi percorsa in gara domani, potendo così provare varie regolazioni sulle vetture, mettendo a punto gli ultimi dettagli in vista della competizione. Ad ottenere il miglior riscontro cronometrico con il tempo di 1’38”1 è stato l’equipaggio attualmente leader del Campionato Italiano WRC, composto da Luca Pedersoli e Anna Tomasi su Citroen Ds3 Wrc. Alle loro spalle, su identica vettura, Simone Miele e Roberto Mometti che hanno fatto segnare il tempo di 1’39”7. Tra i più veloci anche Luca Rossetti e Manuel Fenoli su Hyundai I20 R5 (1’39”9)e le due Skoda Fabia, sempre di classe R5 di Andrea Carella ed Elia De Guio (1’40”1) e di Giuseppe Testa ed Emanuele Inglesi (1’41”1). Da segnalare l’unico passaggio effettuato, peraltro a velocità ridotta, segno evidente di un problema alla loro Hyundai I20 Wrc, da parte dell’equipaggio detentore del titolo, Corrado Fontana e Nicola Arena. Nella serata odierna, a partire dalle ore 20.05, i concorrenti andranno a misurarsi nuovamente contro il cronometro, ma stavolta lo faranno nel contesto vero di gara, dato che è in programma la Super Prova Speciale presso la Pista Salentina (diretta ACI Sport Tv, canale 228 di Sky e canali social della Federazione) che di fatto apre la contesa sportiva. Primi a partire in un confronto a due, saranno le Peugeot 207 S2000 di De Santis-Marino e di Forte-Fiorito. Si proseguirà poi in ordine numerico decrescente fino al numero 1, per poi riprendere progressivamente dal numero 27. (Nella foto Luciano De Marianis: Luca Pedersoli e Anna Tomasi su Citroen Ds3 WRC durante le fasi dello Shakedown). CS

Commenti

Taranto: Corado, ‘Promozione? Manca ancora tanto...’
Taranto: Concorso ‘Luis Bacalov’, è tutto pronto per la finale del Fusco