Taranto: La copertura dello Iacovone si farà, ecco perché

TARANTO
16.11.2021 16:29

Le parole dell’assessore Francesca Viggiano hanno creato un po’ di agitazione tra i nostri lettori tifosi del Taranto. A proposito della copertura del settore Tribuna dello stadio “Erasmo Iacovone”, cerchiamo di fare un po’ di chiarezza. In quanto neopromossa, la Lega Pro ha concesso una deroga al Taranto FC fino a febbraio del 2022 per completare i lavori di ripristino dell’impianto. Prima della fine di febbraio, quindi, la tribuna dovrà essere coperta, altrimenti lo “Iacovone” verrà dichiarato inagibile e il club rossoblu si troverà costretto a “emigrare“. Le risorse (1,5 mln) per il ripristino della copertura sono state messe a bilancio e approvate con il piano triennale delle opere pubbliche. Pertanto, la realizzazione della Tribuna poteva già essere effettuata, ma non si capisce perché, a distanza quasi di un anno, il bando per l’assegnazione dei lavori non sia mai partito. Con lo scioglimento del consiglio comunale, nei prossimi sei mesi la città sarà amministrata da un commissario, che dovrà occuparsi soprattutto della gestione ordinaria: dal momento che le risorse per lo “Iacovone” sono già state messe a bilancio e approvate, il commissario stesso ha tutte le facoltà di indire il bando per la realizzazione dei lavori.

Risparmia su assicurazione auto/moto 🚗💰🏍 con Assicurazioni Lilla
Taranto: Giudice, 500 euro di multa al club