Passerella Mediterranea-Le spose della Magna Grecia, si parte con una sorpresa

Nella prima giornata formalizzata intesa tra maison Carmela Comes e Istituto Italiano di Fotografia

Cultura, musica e spettacolo
16.09.2021 23:15

È partita con una bella sorpresa, la sesta edizione del format “Passerella Mediterranea- Le spose della Magna Grecia”. È stata sancita ufficialmente la collaborazione tra l’associazione Urban Events, che promuove la kermesse, e IIF, l’Istituto Italiano di Fotografia, per un evento di fotografia, moda, arte e artigianato, che valorizzi le peculiarità di Grottaglie e Taranto, con gli abiti di Carmela Comes e le foto dei rispettivi centri storici pugliesi, immortalati da tre studentesse al secondo anno del corso di fotografia dell’IIF: Irene Bianchi, Ginevra Della Torre e Martina Gola, in Puglia per seguire la tre giorni di eventi. La collaborazione tra le due realtà è stata resa nota da Francesca Gobbo, responsabile marketing dell’IIF, presente al Mudi in occasione della prima giornata di “Passerella Mediterranea”, in cui giornalisti del settore, fotografi, responsabili marketing di riviste specializzate, provenienti da tutta Italia, si sono confrontati su come è cambiato negli anni il giornalismo di moda, in particolare del wedding e sull’antica arte del bisso, di cui all’interno del museo è conservata una traccia importante, con l’arazzo che ritrae Gesù Buon Pastore. I lavori sono stati aperti da un omaggio storico dedicato alle spose della Magna Grecia, chiamato “La ierogamia di Artemide” a cura dell’associazione culturale Nereidi di Taras- ass. Neopolites. Poi si è entrati nel vivo del convegno, moderato dal giornalista Mimmo Mazza, a capo della redazione tarantina della Gazzetta del Mezzogiorno. Dopo i saluti di Carmela Comes, che impreziosirà la kermesse con la presentazione della sua nuova collezione sabato 18 settembre al Castello Episcopio, sono intervenuti don Francesco Simone, direttore del Mudi, Armando Blasi, presidente dell’associazione Artava, Giovan Battista Sparacio, giornalista di Elle Spose; Antonio Marzano direttore di Domani mi sposo magazine; Enrica Manelli del settore marketing Elle Spose; Francesca Gobbo, responsabile marketing dell’Istituto Italiano di Fotografia. “La tendenza non è più sposarsi nel luogo di nascita ma spostarsi. Si invita un gruppo di persone per divertirsi e stare insieme. Il matrimonio quindi diventa una parte della festa e la meta, la location è un tassello essenziale. Ecco il perché del grande successo di alcune regioni, ormai amatissime, come Puglia e Sicilia”- ha spiegato Giovan Battista Sparacio, giornalista di Elle Spose. “Le donne di oggi hanno una nuova consapevolezza nella scelta del vestito da sposa- ha raccontato Antonio Marzano- che non è più solo sinonimo di purezza, candore ma diventa molto altro, espressione della femminilità, del personale della donna che lo indossa. Questo rende esclusivo il rapporto con gli atelier di moda che nella nostra Puglia, hanno un successo sempre maggiore”. “Passerella Mediterranea – Le spose della Magna Grecia” è un progetto che nasce in sinergia con il Comune di Grottaglie e che vede il fattivo sostegno della Regione Puglia e di Puglia Promozione, il supporto del Comune di Taranto e il patrocinio dell’Ordine dei Giornalisti di Puglia, di Confindustria Taranto, settore tessile, moda e turismo, della Fondazione Marisa Bellisario, di FederModa e Cna Puglia. Accanto ad Urban Events anche Confcommercio Taranto e Museo Diocesano di Taranto. Passerella Mediterranea prosegue domani, il 17 settembre, stavolta al mattino, alle ore 11.00 presso Palazzo Pantaleo con “Il coraggio delle donne” dedicato al tema del femminile e della lotta alla violenza di genere. Interverranno: il senatore Mario Turco; il vice sindaco del Comune di Taranto Fabiano Marti; l’assessore comunale alle Attività Produttive del Comune di Grottaglie Mario Bonfrate; il consulente d’immagine della maison Carmela Comes Mario Rigo che modererà l’incontro; Beatrice Lucarella referente della fondazione Bellisario per la Puglia; Francesca Vestita, imprenditrice;  un referente dell’associazione Alzaia onlus. Infine il 18 settembre alle ore 20.30 presso il Castello episcopio di Grottaglie fashion show di presentazione della nuova collezione sposa firmata Carmela Comes. Sfilerà Gessica Notaro, che porterà in passerella anche la sua esperienza e testimonianza.  Si accede solo su invito ma sarà possibile guardare l’intera sfilata già dal giorno successivo sui canali social di Passerella Mediterranea e Carmela Comes. (CS)

Risparmia su assicurazione auto/moto 🚗💰🏍 con Assicurazioni Lilla
A Taranto il 1° Campionato nazionale assoluto di Lance a 10 Remi