Sposito: ‘Taranto? Sarei rimasto anche dimezzandomi lo stipendio’

‘Mi sarei aspettato la riconferma, ci sono rimasto male, ma non posso rivelare i dettagli’

TARANTO
06.04.2022 09:37

(Di Lorenzo Ruggieri) Uno dei protagonisti della promozione dello scorso anno in casa rossoblù è stato indubbiamente Alex Sposito. Nonostante l'infortunio patito nella seconda parte di stagione, le sue parate hanno consentito al Taranto di ottenere il primo posto in classifica, vincendo poi il Girone H della Serie D.

Intervenuto nel corso di Rossoblù85, l'estremo difensore non ha nascosto il rammarico per la mancata riconferma: “Taranto è casa mia, sarei rimasto anche a costo di dimezzarmi lo stipendio. Ci sono rimasto male per la mancata riconferma in rossoblù, ma non posso rivelare i dettagli. Spero un giorno di tornare in riva allo Ionio”.

L'attuale portiere del Pontedera ha commentato la difficile situazione del Taranto: “Lo scorso anno, al primo allenamento post ritiro ricordo le urla dei tifosi, i quali ci accusavano di essere venduti e mercenari. Nonostante tutto, abbiamo vinto il campionato. In questo momento serve essere fiduciosi, i tifosi tarantini possono essere determinanti. La squadra sta facendo il massimo, non credo che ci siano problemi di spogliatoio perchè sarebbero emersi subito. Ai miei ex compagni di squadra dico di non mollare e continuare a lottare. I tifosi tarantini apprezzano e comprendono i giocatori che mettono l'anima in campo. La piazza merita non solo la Serie C ma anche categorie più alte”.

Proteggi la tua auto/moto 🚕 🏍 e risparmia fino al 65%
Serie C: Girone C, top e flop della 35a Giornata