Cultura, musica e spettacolo

Musica: il 10 ottobre 1969 veniva pubblicato ‘In the court of the King Crimson’

Cosimo Vestita
10.10.2019 09:47

Line -

Compie 50 anni il capolavoro dei King Crimson intitolato "In the cour of the king Crimson". Autentica pietra miliare del  "Rock Progressive" della scena mondiale  venne pubblicato  il 10 ottobre 1969. Greg Lake, deceduto nel 2016, in una precedente intervista ricordò cosi la scelta della copertina: "Non dimenticherò mai il giorno che Barry arrivò ai Wessex con la copertina dell’album. Entrò con questo pezzo di tela avvolto in carta da imballo e in quel momento stavamo facendo una sovraincisione su Schizoid Man. Entrò nello studio, strappò via la carta e adagiò la copertina dell’album sul pavimento così che potessimo vederla tutti. Ci radunammo tutti intorno ed era come trovarsi a qualcosa tipo L’isola del tesoro, quando tutti stanno in piedi attorno al forziere con i gioielli, e questa cazzo di faccia urlava dal pavimento e quel che ci diceva era Schizoid Man. Non aveva niente a che fare con la Corte del Re Cremisi. Era la faccia urlante dello Schizoid Man. Tutti noi abbiamo capito all’istante che si trattava della copertina dell’album."
 
Robert Fripp – chitarra
Ian McDonald – flauto, sassofono, clarinetto, vibrafono, tastiere, mellotron, canto
Greg Lake – basso, canto
Michael Giles – batteria, percussioni, canto
Peter Sinfield – testi

up:
Robert Fripp – chitarra
Ian McDonald – flauto, sassofono, clarinetto, vibrafono, tastiere, mellotron, canto
Greg Lake – basso, canto
Michael Giles – batteria, percussioni, canto
Peter Sinfield – testi

da "IN THE COURT OF THE CRIMSON KING" di Alessandro Staiti
... Greg Lake "Non dimenticherò mai il giorno che Barry arrivò ai Wessex con la copertina dell’album. Entrò con questo pezzo di tela avvolto in carta da imballo e in quel momento stavamo facendo una sovraincisione su Schizoid Man. Entrò nello studio, strappò via la carta e adagiò la copertina dell’album sul pavimento così che potessimo vederla tutti. Ci radunammo tutti intorno ed era come trovarsi a qualcosa tipo L’isola del tesoro, quando tutti stanno in piedi attorno al forziere con i gioielli, e questa cazzo di faccia urlava dal pavimento e quel che ci diceva era Schizoid Man. Non aveva niente a che fare con la Corte del Re Cremisi. Era la faccia urlante dello Schizoid Man. Tutti noi abbiamo capito all’istante che si trattava della copertina dell’album."
[Citato da Sid Smith nelle note del booklet della 40th Anniversary Series di IN THE COURT OF THE CRIMSON KING]

Promozione B: Giudice sportivo, Manduria multato
Eventi: Festival La Terra del pane, a Matera dall’11 al 20 ottobre 2019