Ippica: Ippodromo Paolo VI, premio ‘Stalloni’ clou del 3 maggio

Se lo contenderanno, alla sesta corsa, sette cavalli di tre anni sulla distanza del miglio

ALTRI SPORT
02.05.2022 11:42

Nuova riunione di corse martedì 3 maggio all’ippodromo Paolo Sesto, a partire dalle 15.30 con la prima delle sette corse in programma. Il clou del pomeriggio è la sesta corsa, il premio “Stalloni”, che vedrà contendersi la vittoria sette cavalli di tre anni sulla distanza del miglio. La prova si presenta incerta, bella e aperta a varie soluzioni, a seconda di quello che sarà lo svolgimento tattico.

Dopo la sfortunata prova nel Gran Premio Italia, Dustin Di Meletro ritorna in una categoria più agevole. Tra l’altro, il pupillo dei fratelli De Filippo ha vinto già due centrali sulla pista, pertanto è lecito affidargli il ruolo di favorito. In sulky al figlio di Nesta Effe ci sarà ancora Romeo Gallucci.

La concorrenza, come premesso, non manca, ma da qualcuno si deve pur partire. Dominus Fas, guidato da Francesco Tufano, a parte l’ultima prestazione di Palermo nella quale ebbe problemi nella giravolta, ha dimostrato tutto il suo potenziale. L’arma a doppio taglio potrebbe rivelarsi il numero alla corda, non troppo favorevole per le sue caratteristiche, ma rimane soggetto dotato e generoso, dunque in grado di lottare anche per il successo.

Tatticamente dovrebbe venire molto bene a Delfinuss, ancora in coppia con Vincenzo D’Alessandro Jr. L’erede di Varenne, da leader, ha subito la sconfitta da parte da Dustin Jet nell’ultimo impegno affrontato esprimendosi in poco meno di 2.01. Per essere un fattore determinante per la vittoria dovrà assolutamente migliorare dal punto di vista cronometrico.

Un altro concorrente da temere è Dutgnuf Jet, affidato a Gaetano Di Nardo, che si è ormai assestato su ottimi standard. Inoltre, all’occorrenza si presta anche a partire, anche se con il numero all’esterno di tutti probabilmente deciderà di agire in costruzione. Tuttavia possiede ultimi 400 metri di alta qualità, e se davanti dovessero sbagliare qualche parziale dovranno fare i conti con lui.

Per quanto riguarda gli altri, Diamantina Sn, con Salvatore Negro, e Darling Grif, con Giovanni Petraroli, rappresentano la forma locale. Citati nell’ordine di arrivo degli ultimi scontri diretti. Hanno dallo loro parte una grande velocità iniziale, la duttilità e la buona forma.

Nota a parte per Daiano Cielle, che è stato aggiunto per raggiungere il numero minimo di sette partenti, per il quale non si sa se sarà presente o meno. A prescindere da ciò, il sauro da Cheapeau interpretato da Crescenzo Maione avrebbe chances di lottare per un piazzamento qualora fosse della partita.

FAVORITI: prima 7-4-1, seconda 8-5-2, terza 4-3-2, quarta 2-6-8, quinta 1-5-2, sesta 6-1-3, settima 11-5-3.

Risparmia sulla tua assicurazione autovettura/motociclo/autocarro 🚗💰🛵🏍
Progetta oggi il tuo domani: architetti Ordine di Taranto con Liceo Battaglini