CRONACA

Taranto: 29 tonnellate di rifiuti raccolte dalle squadre ‘Verde Amico’

Dal 24 agosto a oggi nella seconda fase del programma di bonifica leggera

Comunicato stampa
16.11.2020 13:57

Bruno Ferri, presidente Kyma Servizi
29 tonnellate di rifiuti: è la quantità di materiale prevalentemente indifferenziato raccolto nell’ambito del progetto Verde Amico dal 24 agosto a oggi negli ambiti di lavoro assegnati in questa seconda fase del programma di bonifica leggera sintesi dell’accordo tra Comune di Taranto, Regione Puglia e Commissario per le bonifiche. 7 i prelievi effettuati da Kyma ambiente che provvede al conferimento dei rifiuti in discarica autorizzata. 
Si tratta per lo più di plastica, polistirolo, materiale antropico spiaggiato, residui dell’attività di pesca e scarti vegetali rivenienti dalla sfalciatura del verde nei siti oggetto di bonifica. Nell’ambito del progetto Verde Amico, affidato alla partecipata comunale ed eseguito dai 130 dipendenti ex Isola Verde, sono in fase di ultimazione i lavori alla scuola Gabelli al rione Tamburi. Gli addetti di Verde Amico hanno eseguito lo sfalcio del verde e la potatura degli alberi, bonificando così l’ampio giardino dell’edificio scolastico. “La bonifica del cortile della scuola Gabelli è stata inserita nel più ampio progetto di bonifica leggera di Verde Amico rientrando la scuola nel quartiere Tamburi mentre da pochi giorni stiamo effettuando lo stesso tipo di attività presso l’istituto  Salvemini”. Le squadre di “Verde Amico” proseguono negli interventi di bonifica leggera lungo le sponde di Mar Piccolo in zona Circummarpiccolo, nell’area di  primo pilone  nei pressi del Ponte Punta Penna, Mercato Ittico e Piazzale Democrate a Porta Napoli, ed hanno iniziato ad  operare in area Cimino e  nel  nuovo ambito di Lama-San Vito.

Taranto: Trasporto pubblico tra settori penalizzati dal covid
Taranto: Raccolta differenziata anche al Borgo, sopralluogo sindaco Melucci