CRONACA

Taranto: Incendio in Villa Peripato, precisazioni dell’istituto di Vigilanza ‘Vis’

‘Ogni ipotesi formulata in merito a eventuali ‘bravate’ notturne è priva di fondamento’

Comunicato stampa
01.11.2019 00:47

In merito alle notizie circolate nella mattinata di giovedì 31 ottobre sui social network e su alcuni siti on line di informazione, l’Istituto di Vigilanza “VIS” precisa quanto segue: "Nella notte scorsa, alle 3.10, una auto di servizio modello Fiat Panda dell’Istituto di Vigilanza “VIS”, ha preso fuoco per autocombustione, per cause accidentali. L’automezzo oggetto dell’incendio viene messo a disposizione del personale VIS allo scopo di consentire alle unità in servizio di trovare ricovero nelle fasi in cui non sono impegnate nelle perlustrazioni della villa comunale. L’operatore ha immediatamente allertato i Vigili del Fuoco che sono intervenuti subito per lo spegnimento dell’incendio. L’Istituto “Vis” ha rapidamente proceduto alla rimozione della carcassa e si è attivato per il ripristino dei luoghi, eliminando detriti e residui derivati dalla combustione. Si precisa, in proposito, che non esiste alcun “mistero” relativo ai segni di gomme e ai cerchi concentrici immortalati, attorno al mezzo, da alcune fotografie circolate sui social network e riproposte su alcuni giornali online: ogni ipotesi formulata in merito a eventuali “bravate” notturne è priva di fondamento. I segni rilevati e i cerchi derivano, infatti, dall’immediato impiego di una spazzatrice elettrica utilizzata per eliminare ogni traccia di fuliggine prodotta dall'incendio".

Uva da tavola: Cia, ‘Prezzi su scaffali 10 volte più alti di quelli pagati ai produttori di Castellaneta e Grottaglie’
Confcommercio Taranto: Giangrande, ‘Regionale 8, la strada che non c’è’