Cultura, musica e spettacolo

Taranto: ‘Un mare di sostenibilità’, successo per evento del ‘Pacinotti’

Comunicato stampa
08.10.2020 15:30


Grande successo per "Taranto: un mare di sostenibilità", evento organizzato dall'Istituto d'Istruzione Secondaria Superiore "Pacinotti" e inserito nella piattaforma del Festival dello Sviluppo Sostenibile. Il Festival dello Sviluppo Sostenibile è la più grande iniziativa italiana per sensibilizzare e mobilitare cittadini, imprese, associazioni e istituzioni sui temi della sostenibilità economica, sociale e ambientale, e realizzare un cambiamento culturale e politico che consenta all’Italia di attuare l’Agenda 2030 dell'Onu e i 17 Obiettivi di sviluppo sostenibile. La manifestazione “Taranto: un mare di sostenibilità” si è sviluppata su tre giorni, lunedì 28 settembre, martedì 29 settembre e lunedì 5 ottobre, sempre alle ore 16, presso l’Aula Magna dell’IISS A. Pacinotti: in ottemperanza alle norme sul COVID 19 i posti a sedere per i partecipanti in presenza sono stati limitati a 100 unità. Il corso, effettuato in modalità mista, è stato indirizzato ai docenti di ogni ordine e grado di Taranto e provincia: ottima la partecipazione in streaming sul canale ufficiale di Youtube del “Pacinotti” esu facebook su Kifra Tv. Il tema del primo incontro in programma lunedì 28 settembre alle 16 è stato “Cibo, città e sviluppo sostenibile”. L’incremento dell’urbanizzazione, il progressivo spopolamento delle zone rurali, l’inefficienza del sistema alimentare attuale e i cambiamenti climatici sono alcuni dei fattori che, combinati, hanno un impatto considerevole sulle caratteristiche materiali e immateriali delle città, tra cui la mancanza di cibo sano, sostenibile e accessibile per tutti. L’obiettivo di questa lezione è stato comprendere la relazione tra cibo e città, approfondire il tema del diritto al cibo, nonché studiare l’impatto di COVID-19 sui sistemi alimentari e gli obiettivi di Sviluppo Sostenibile. Oltre agli aspetti teorici, necessari per l’aggiornamento, sono stati illustrati diversi esercizi e strumenti per affrontare questi argomenti con i ragazzi, tenendo conto delle diverse esigenze di apprendimento. Dopo i saluti del dott. prof. Giuseppe Leopardo, dirigente scolastico dell'istituto, della dottoressa Caterina Spezzano, dirigente MIUR Dip. Sistema Educativo e di una rappresentanza dell'amministrazione comunale, è intervenuta la dottoressa Elena Cadel, ricercatrice Fondazione Barilla CFN: “Da anni si parla di Obiettivi di Sviluppo Sostenibile ma in pochi sanno che per riuscire a raggiungerli entro il 2030 è importante migliorare i sistemi alimentari. In termini di sostenibilità questo non significa solo consumare meno risorse e ridurre l’impatto del cibo sui cambiamenti climatici, ma significa anche promuovere l’educazione a un consumo più responsabile, più sostenibile e salutare. Per questa ragione le politiche alimentari urbane devono mettere al centro della loro agenda l’educazione, all’interno delle scuole, e la formazione del corpo docente. Sono molto contenta di aver partecipato a questo evento, realizzato dall’Istituto Pacinotti, che da anni si occupa di aggiornare gli insegnanti sui temi della sostenibilità, in tutte le sue declinazioni. Nonostante il periodo di emergenza, che mi ha impedito di essere presente di persona, ho molto apprezzato sia l’organizzazione e il supporto dell’istituto, anche da remoto, che la partecipazione attiva e l’entusiasmo dei docenti collegati”. Il giorno successivo si è parlato di “Sviluppo Sostenibile: umanesimo e complessità”. La stretta relazione tra le due realtà sia nell’ottica dell‘Agenda 2030 che in quella della Pedagogia dell‘Enciclica di Papa Bergoglio "Laudato sì". Solo attraverso la comprensione di questo nesso, le azioni umane hanno i crismi della futuribilità, quindi della piena sostenibilità. L'evento è stato impreziosito dall'intervento del prof. Giorgio Bonaccorso, docente presso la Facoltà di Teologia di Padova. La manifestazione si è poi conclusa lunedì 5 ottobre con gli interventi dell’assessore Paolo Castronovi e del consigliere Dante Capriulo sul tema "Ecosistema Taranto", della Polizia Municipale di Taranto  sulla "Viabilità sostenibile", della dottoressa Martina Brusa, comunicazione e promozione Comitato Elettrotecnico Italiano su "Attività Normativa CEI a servizio della Sostenibilità”, del dott. Vincenzo Cesareo della Comes Spa sul tema “Vettori a idrogeno nell’ambito della mobilità sostenibile”, del prof. Fabio Cito, referente progetto Smart City e docente del Pacinotti su "Mobilità sostenibile: cosa può fare la scuola", e infine della professoressa Mariateresa Mascellaro, referente ASviS, intervenuta sull’argomento "Scuola e territorio".

Talsano: Polizia chiude piazza produzione droga grazie a una ‘soffiata’
Pattinaggio artistico: Trofeo Fisr Piccole Orme, in gara 21 atleti PA Taranto