Lutto per l'Hellas Verona, si è spenta la bandiera Emiliano Mascetti

Calcio Varie
07.04.2022 18:14

Dopo una lunga malattia, mercoledì sera è morto a 79 anni Emiliano Mascetti, bandiera dell’Hellas Verona con cui ha giocato 11 stagioni e centrato anche il record di reti segnate in Serie A (35), superato solo da Luca Toni nel 2015.

Nato a Como l’11 marzo 1943, dopo aver debuttato proprio nella squadra della sua città passò al Pisa. Nel 1967 il trasferimento al Verona, con cui conquistò subito la promozione in Serie A. Con l’Hellas è rimasto fino al 1980, eccezion fatta per due ottime stagioni al Torino, dal 1973 al 1975. In gialloblù, per lui, tanti record: 330 presenze (secondo di sempre dietro a Luigi Bernardi) con 46 gol. Di questi, 35 in A. Capitano e simbolo del Verona, all’Hellas è tornato poi da direttore sportivo nell’età dell’oro culminata con lo scudetto del 1984-85, con le qualificazioni alle coppe europee e due finali di Coppa Italia. Con lui sono arrivati al Verona tanti campioni, da Preben Elkjaer e Hans-Peter Briegel a tutti gli altri protagonisti mitici dell’Hellas. Ha lavorato anche per la Roma e all’Atalanta. Casa sua è sempre rimasta Verona, il Verona. Simbolo di tante epoche, era un esempio di garbo, eleganza e stile che ha segnato la storia del club. (gazzetta.it)

Risparmia sulla tua assicurazione autovettura/motociclo/autocarro 🚗💰🛵🏍
Serie D: ecco la tabella dei punteggi per i ripescaggi