Taranto: Raccolta mattoncini Lego inutilizzati per costruzione rampe disabili

Progetto di Taranto straordinaria con associazioni Mister Sorriso e La casa di Sofia

Cultura, musica e spettacolo
27.05.2021 12:13

Parte dal 30 maggio a Taranto la raccolta di vecchi mattoncini Lego inutilizzati per la costruzione di rampe per i disabili. Il progetto, a cura di "Taranto straordinaria", in collaborazione con le associazioni "Mister Sorriso" e "La casa di Sofia", vuole sensibilizzare sull'inclusione e sulla possibilità  dell'autonomia delle persone con disabilità e sulla necessità di abbattere le barriere architettoniche nel territorio. L'idea è nata dalle numerose criticità riscontrate sul territorio tarantino e suggerita da Francesco, tramite social, alla pagina di Taranto StraOrdinaria. Questa esempio mirabile di cittadinanza attiva trova ispirazione da un'iniziativa analoga partita in Germania da Rita Ebel, una signora da 25 anni in sedia a rotelle. La donna ha iniziato a costruire con i mattoncini Lego pedane bellissime e colorate e a metterle in vari locali e negozi della sua città. Partendo da questa storia si è pensato di riproporre lo stesso progetto anche a Taranto istituendo vari punti di raccolta sul nostro territorio. Chiunque può contribuire alla costruzione delle rampe donando i seguenti mattoncini Lego: Piastre di base della larghezza di 25,5 cm; Mattoncini basic (larghi e stretti); Mattoncini basic sottili in tutte le dimensioni e colori. I punti di raccolta in cui si potranno donare i mattoncini al momento sono: Ludoteca le Muse Ludica, in via Crispi 16; Cooperativa Logos, in via Genova 27/A; Parrocchia Spirito Santo in via Lago d'Averno 8; Ovs di Talsano, in via Madonna delle Grazie 155. Chi desiderasse diventare punto di raccolta può mettersi in contatto con Taranto StraOrdinaria contattandoli tramite social o all’indirizzo e mail [email protected]. Le pedane verranno poi costruite dai volontari e donate secondo le esigenze del territorio. Questo progetto ovviamente non intende risolvere il grande problema delle barriere architettoniche sul territorio, ma essere semplicemente un piccolo mattoncino per dare il nostro contributo. (CS)

Commenti

Taranto: Fermiamo le stragi sul lavoro, presidio sotto la Prefettura
Taranto: Protesta dei lavoratori Nova Apulia davanti al MArTA