Taranto: Giochi del Mediterraneo 2026, incontro online con i cittadini

ALTRI SPORT
07.04.2021 17:27

Al via “Taranto, il cambiamento è ora un ciclo di incontri sul web con i cittadini per illustrare ciò che Regione PugliaComune di Taranto e ASSET stanno attuando con il Piano Strategico di sviluppo regionale per rendere la città finalmente libera, ecologica, moderna, attrattiva  e aperta al futuro prossimo. Domani, giovedì 8 aprile dalle 16.00 alle 17.00, si inizia con i Giochi del Mediterraneo, l’evento sportivo internazionale che si terrà a Taranto nel 2026 e che porterà in città atleti provenienti da 26 Paesi del Mediterraneo. Un’occasione irripetibile e unica per far conoscere a un pubblico internazionale e nazionale che arriverà Taranto come si sarà trasformata la città in questi anni.I cittadini e gli stakeholders avranno la possibilità di interloquire con gli artefici di questo cambiamento e di poter esprimere la propria opinione. Gli incontri verranno trasmessi  su piattaforma collegandosi alle pagine Facebook del Comune di Taranto (Ecosistema Taranto), del Talab (Laboratorio Urbano) e dell’agenzia regionale Asset. All’incontro interverranno il sindaco di Taranto, Rinaldo Melucci, il Direttore Generale di Asset Puglia, Elio Sannicandro, l’architetto Luca Sallustio, responsabile Area Impianti TA2026, il prof. Luca Petruzzellis, Docente di Economia- Università degli Studi di Bari, la campionessa pugliese Marinella Falca, medaglia d’argento alle Olimpiadi di Atene per la ginnastica ritmica, e il giornalista Michele Pennetti, caporedattore Corriere del Mezzogiorno. Per partecipare agli incontri è possibile connettersi dalle ore 15.45, al seguente link: https://stream.lifesizecloud.com/extension/6146254/78ce6d50-d702-467d-8c8d-872cb2c3b2a3. Basta cliccare, scrivere il proprio nome ed entrare nella discussione. Oppure collegandosi alle pagine Facebook: TaLab, Ecosistema Taranto, Asset. (Comunicato stampa)

Commenti

Taranto: Multe in viale Liguria, possibile fare ricorso gratuitamente
Serie D/H: Alla Puteolana la sfida salvezza con il Gravina