Taranto: Inaugurata la nuova sede dell’Inter Club

Calcio Varie
04.04.2022 14:10

«Una sede, nuova in questo caso, per un socio è fondamentale: punto di riferimento e presenza significativa su un territorio e certezza di godere dei vantaggi per vivere da “dodicesimo uomo” la squadra del cuore». Con queste parole, Giovanni Pezzuto, coordinatore degli Inter Club pugliesi, è intervenuto all’inaugurazione della nuova sede dell’Inter Club Taranto in via Pola 60, quattrocento iscritti, con l’obiettivo di perfezionare quello che numericamente rappresenta un traguardo già lusinghiero. Taglio del nastro affidato ad una socia del club, Nella Convertini. In questa nuova sede i tifosi nerazzurri potranno ritrovarsi, aggregarsi, tifare e confrontarsi con incontri ed eventi con ospiti. Come in passato sarà possibile seguire le partite in diretta su maxischermo, prenotare ed acquistare biglietti per lo stadio “Meazza” (disponibili in anticipo per gli associati), partecipare alle trasferte con bus qualificati per sicurezza e comodità, e seguire la propria squadra. Sottoscrivendo, inoltre, la tessera annuale con l’Inter Club Taranto, sarà possibile ricevere gadgets e benefit esclusivi.

Al taglio del nastro, si diceva, presente anche il coordinatore regionale, Giovanni Pezzuto. «Associarsi al club significa – ha dichiarato – assistere alle gare al “Meazza”, sostenere la squadra nerazzurra nelle trasferte, in Italia e all’estero, considerando che da qualche anno la squadra ha ripreso a partecipare a competizioni internazionali; ai soci assicuriamo la possibilità di prenotare voli e alberghi con largo anticipo traducendo l’operazione in un notevole risparmio». Cosa distingue il tifo interista dalle altre tifoserie, secondo il coordinatore regionale. «Per una volta voglio correre il rischio di sembrare fazioso: il tifoso nerazzurro è unico al mondo, per indole, abnegazione, sportività; penso alla sua unicità, il nerazzurro e lo stile sono nel nostro DNA». Infine, la cosa più matta che ha fatto per l’Inter. «Fra Italia ed estero ho compiuto centinaia di trasferte, vissuto una marea di aneddoti, non è semplice ricordarli tutti e tirarne fuori uno che sia rappresentativo della mia fede nerazzurra: confesso, però, che per questi colori in qualche occasione ho trascurato il privato…».

L'Inter Club Taranto è un progetto realizzato venti anni fa, per volontà di un gruppo di amici accomunati dalla passione per l'Inter. In questi anni, nei numeri e nelle iniziative, il club è cresciuto vertiginosamente fino a diventare uno dei più grandi e stimati d'Italia, per presenze nelle gare interne ed esterne e per le iniziative allestite a promozione di un brand fra i più prestigiosi d’Europa.

Numerosi i soci presenti all’inaugurazione. «Orgogliosa di essere interista – dice Maria Bianco – al punto da farmi un tatuaggio; sono di Manduria, spesso per assistere alle gare al Meazza mi tocca fare enormi sacrifici, alla fine ripagati dal solo vedere striscioni e bandiere dei colori del mio cuore». «Il nostro DNA è sofferenza e gioia con la stessa intensità – secondo Gianluca Sorani – allo stesso tempo uno stile di vita: nuova sede, vecchi amici di provata fede nerazzurra con cui condividere momenti sempre densi di emozione». «Una cosa matta fatta per l’Inter – conclude Luca Altamura – perdere letteralmente la voce per due giorni di seguito per l’urlo a squarciagola al gol di Sanchez nella gara con la Juventus in Supercoppa».

Le attività dell’Inter Club Taranto, come per le altre organizzazioni a sostegno della società e della squadra nerazzurra, avevano registrato una drastica riduzione a causa delle restrizioni dovute alla pandemia. Oggi, però, queste attività riprenderanno a pieno regime, offrendo a tutti i tifosi nerazzurri interessati l’opportunità di seguire attivamente la squadra del cuore. (Comunicato stampa)

Proteggi la tua auto/moto 🚕 🏍 e risparmia fino al 65%
Basket A/M: Happy Casa, Varese brilla nel finale e sbanca Brindisi