Taranto: Post fiction, Arcelor ‘perdona’ altro dipendente

L’operaio ha chiesto scusa sempre tramite Facebook

CRONACA
08.04.2021 22:20

Uno dei due dipendenti di ArcelorMIttal, al quale l’azienda aveva comminato una sospensione per il post sulla fiction “Svegliati amore mio”, non subirà ulteriori provvedimenti e continuerà a lavorare nel siderurgico. E’ quanto si apprende da fonti aziendali: il lavoratore, assieme al collega licenziato nella giornata di oggi (giovedì 8 aprile), aveva condiviso sul proprio profilo Facebook un post che invitava a vedere la fiction di Canale 5, “Svegliati Amore Mio”. L’azienda ha prima sospeso i due dipendenti chiedendo spiegazioni, da fornire in 5 giorni, a proposito dei post, ritenuti lesivi dell’immagine aziendale e dei suoi dirigenti. In seguito il dipendente avrebbe chiarito la propria posizione nel corso di un incontro con i vertici aziendali a cui hanno fatto seguito le scuse pubbliche, contenute in un nuovo messaggio sul proprio profilo Facebook. “Intendo prendere le distanze – ha scritto il lavoratore – da una mia precedente pubblicazione in bacheca in occasione della prima puntata della fiction Mediaset, in virtù della quale mi è stata mossa una contestazione disciplinare dal mio datore di lavoro. Chiedo pubblicamente scusa e tale post non aveva, nelle mie intenzioni, finalità denigratorie e offensive verso nessuno”. I giorni di sospensione, aggiungono le fonti aziendali, “sono stati già scontati dal dipendente che non subirà ulteriori sanzioni”.

Commenti

ArcelorMittal: Lavoratori in sciopero a oltranza dal 14 aprile
Covid: 8 aprile, in Puglia sale il tasso di positività, calano i ricoveri