FUTSAL

Futsal A2/F: Città di Taranto, Coach Liotino ‘2020 di gioie e dolori’

Il bilancio di fine anno dell’allenatore rossoblù

31.12.2020 09:12

A chiudere il 2020, in casa Città di Taranto, ci pensa coach Vito Liotino, che analizza tutto l’anno solare toccando vari temi con uno sguardo anche verso il futuro. Queste le sue dichiarazioni: “Il 2020 ha cambiato le vite di tutti noi, questo maledetto virus ha scombinato le nostre abitudini.  Lo sport per noi è tutto. Anche l’annata del Città di Taranto è stata influenzata dal virus. Non abbiamo disputato le prime gare di campionato poiché rinviate, visti i casi di positività delle altre rose. Successivamente anche noi siamo stati colpiti ed alcune nostre atlete hanno dovuto saltare gare importanti, ma non ci siamo mai fermati. Siamo cresciuti come società e staff, sia sotto l’aspetto dell’organizzazione che con quello della comunicazione. Su quest’ultimo, voglio esprimere parole lodevoli verso il nostro responsabile alla comunicazione Cosimo Lenti: ragazzo appassionato, tifoso e perché no, pronto ad avere anche un ruolo societario, ma di questo ne riparleremo in un imminente futuro. Cosa mi aspetto dal 2021?  Non mi aspetto nulla, chiedo solo di respirare aria di ripresa per tutti quelli che hanno combattuto il virus, per la mia famiglia e le mie ragazze auspico il meglio. Potrò anche essere un mister un po’ troppo duro, come vengo definito, ma il mio cuore batte per loro e le ringrazierò sempre a prescindere da qualsiasi sia il risultato finale della stagione. Che comunque mi aspetto positivo. Siamo sul mercato, ma il gruppo è ottimo così come l’ho costruito. Non abbiamo per niente utilizzato Marangione, tranne che in qualche occasione, quindi ci manca un Pivot di ruolo. Auguro alla mia Taranto di gioire, sport a parte. C’è chi pensa che vincere un campionato di calcio a5 sia la vita, ma si sbaglia di grosso. Noi nel 2020 abbiamo fatto molta solidarietà per la nostra città e continueremo a farla. C’è chi ha bisogno del nostro supporto e siamo sempre pronti a darlo”. Il prossimo anno è alle porte e per la Corim Città di Taranto non c’è nemmeno tempo di stappare le bottiglie per l’avvento del 2021, che arriva subito il momento di pensare al calcio giocato. Domenica 3 Gennaio, alle ore 16:00, si recupera, sul parquet del PalaMazzola, la gara di campionato contro il Cus Cosenza.

D/H: Un colosso greco per la difesa della Puteolana 1902
Mottola: Legame unico con il Santo Patrono Thomas Becket