Eventi & commenti: dal messaggio del Papa alle giornate FAI

Cultura, musica e spettacolo
25.03.2022 15:48

(Di Fabio Dal Cin) Venerdì 25 marzo 2022, l’inizio di un week end segnato da momenti di preghiera, di cultura e ambientali. Il primo aspetto è legato all’iniziativa del papa che, nella solennità dell’Annunciazione, consacrerà l’umanità intera, e in particolare Russia e Ucraina, al cuore immacolato di Maria. “Prepariamoci a vivere un giorno di preghiera nella solennità dell’Annunciazione chiedendo che la Madre di Dio sollevi i cuori di quanti sono afflitti dalla crudeltà della guerra. L’atto di consacrazione al suo Cuore Immacolato porti la pace nel mondo”, il messaggio di Francesco su twitter.  Il Papa invita i vescovi di tutto il mondo a partecipare alla consacrazione che avverrà durante la celebrazione della Penitenza in programma alle 17 in San Pietro, indicativamente intorno alle 18.30. 

Oggi è anche il Dantedì, la Giornata nazionale dedicata a Dante Alighieri, istituita nel 2020 dal Consiglio dei ministri su proposta del Ministro Dario Franceschini. Un momento di riflessione, identitario alla riscoperta della radici della lingua italiana e non solo: il MArTA infatti, omaggerà il sommo poeta attraverso l’opera “A Cummedie de Dande”, dove grazie alla traduzione artistica del poeta e scrittore tarantino Claudio De Cuia, saranno rappresentate letture teatralizzate di alcuni canti.  Il sommo poeta insomma, parlerà tarantino… “Celebrare il Dantedì con letture teatralizzate della “Divina Commedia” in tarantino è un messaggio importante del nostro Museo per sottolineare quanto le varietà linguistiche siano portatrici di storia e di cultura, anche per il loro grande contributo al repertorio poetico, teatrale, letterario dell’Italia” – le parole della direttrice, Eva Degl’Innocenti.

I monumenti, il paesaggio, le opere d’arte raccontano chi siamo a chi non ci conosce e alle generazioni presenti e future: il patrimonio culturale è come il patrimonio genetico di un popolo, che conserva a perenne memoria un codice di esperienze e valori condivisi su cui si fonda la nostra umanità. Questa è la premessa per un week end dedicato alle giornate FAI di primavera. Nel capoluogo ionico si evidenzia la possibilità di visitare la Scuola Volontari Aeronautica Militare-Ex Saram, posizionata all’estremità orientale di Taranto, che si affaccia sul Secondo Seno del Mar Piccolo. Luogo di straordinaria bellezza dal punto di vista ambientale e paesaggistico, ai primi dell’Ottocento ospitava ville di famiglie benestanti e nobili che qui trovavano le condizioni ideali per rilassarsi e lasciarsi andare ai piaceri di un panorama senza eguali.

Poi ancora, l’Ora della Terra, giunta alla 14esima edizione: sabato, dalle ore 20.30 di ciascun Paese, si spegneranno le luci di città, monumenti e luoghi simbolo del Pianeta, coinvolgendo milioni e milioni di persone.

Ricordiamoci infine che nella notte tra il 26 e il 27 marzo bisognerà spostare le lancette dell'orologio avanti di un'ora!

Buon week end!

Proteggi la tua auto/moto 🚕 🏍 e risparmia fino al 65%
Taranto: I ‘negativi’ sono tornati ad allenarsi