Ippica: Paolo VI, prova di fuoco il premio Royal Princess

Nuovo appuntamento con corse al trotto all'ippodromo tarantino, martedì 16 marzo dalle 14.20

ALTRI SPORT
15.03.2021 14:22

Nuovo appuntamento con le corse al trotto all'ippodromo Paolo Sesto, martedì 16 marzo a partire dalle 14.20. Sono sette le corse in programma, che avrà termine alle 17.20 con la disputa della II Tris. La prova di maggior interesse tecnico è la seconda, il premio "Royal Princess", un bellissimo miglio per cavalli di cinque e sei anni vincitori da €. 20.000 a €. 63.000 nella carriera. La corsa si preannuncia aperta, senza un netto favorito, pertanto anche a seconda dello schema potrebbero esserci risultati differenti. Tuttavia si potrebbe partire da Zinfandel, sul quale torna in sulky Romano Tamburrano, che ha dimostrato in più occasioni di che pasta è fatto. Due avversari da non sottovalutare assolutamente sono Amour A Belle, affidato a Vincenzo Gallo, notevole al rientro, e reduce da un quarto posto ma senza sfigurare tenendo conto dello schema avverso; e Zodiaco Dorial, con Gaetano Di Nardo, forse meno esplosivo rispetto allo scorso autunno, ma sempre in grado di piazzare lo zampino vincente. Sta correndo benissimo Alniyat Fks, che avrà in sediolo Mario Minopoli Jr, reduce da una serie di risultati utili, ed anche svelto al via, anche se alza un pò l'asticella della difficoltà rispetto all'ultimo impegno affrontato. Un discorso a parte merita Axel Degli Ulivi, per il quale è stato ingaggiato Giorgio D'Alessandro Jr nelle vesti di catch. Il figlio di look Mp ci ha abituati a prime parti di gara sempre ad andatura sostenuta, per poi calare drasticamente a palo lontano. Qualora riuscisse ad essere più gestibile, considerando che sarà il leader iniziale, potrebbe anche sorprendere. Per A Vita Rl, interpretata da Italo Tamborrino, l'obiettivo è un piazzamento, magari sfruttando lotte altrui ed entrando nel vivo nel tratto finale; Ale Degli Ulivi, improvvisata da Ciro De Cristofaro, è volante ma sale abbondantemente di categoria; mentre Aristocratic Erre, guidato da Lucio Curato, i mezzi non sono in discussione, ma in questo periodo deve superare in primis i problemi caratteriali che lo hanno costretto ad effettuare una prova di riqualifica con l'autostart dopo quanto accaduto prima a Foggia e poi a Napoli. FAVORITI: prima 5-8-6, seconda 5-2-7, terza 1-2-3, terza 10-6-7. quarta 1-2-5, quinta 6-10-9, settima 11-1-10. (Comunicato stampa)

Commenti

Rally: Casarano Team brilla con gli junior nell’esordio stagionale
Taranto inedita e suggestiva, Taranto ‘Terra dei fiumi’