Taranto: successo clamoroso per la prima edizione del TAWAVE

Cultura, musica e spettacolo
27.09.2021 12:57

È stato un successo clamoroso e quasi inaspettato quello del TAWAVE: l’evento sulla sostenibilità digitale e data driven rivolto agli imprenditori tarantini, ai giovani e agli appassionati di tecnologia. Sabato 25 settembre, la meeting room del Salina Hotel – che ha ospitato la manifestazione – era gremita di persone e di esperti provenienti da ogni parte di Italia per portare a Taranto la loro testimonianza. Il TAWAVE - organizzato dall’associazione di promozione sociale surfHers – ha visto la collaborazione di Sabanet, Main Partner e software house tarantina con sedi anche a Roma e Milano, dello studio Pirola Pennuto Zei & Associati - primario studio di consulenza tributaria e legale in Italia - e il patrocinio del Comune di Taranto e dell’Università degli Studi di Bari “Aldo Moro”. TAWAVE è stata l’occasione per tracciare una strada nuova in cui le imprese del territorio – anziché lasciarsi travolgere dal cambiamento – possano, grazie alla conoscenza di temi che ruotano attorno alla digitalizzazione dei processi, governarlo. Quello di sabato, non a caso, è stato solo l’inizio di una serie di iniziative che saranno riproposte durante l’anno. “Vogliamo incentivare il dibattito tra imprenditori, professionisti e istituzioni del meridione sul tema dell’innovazione – commentano le organizzatrici, Alessia Demarco, Mariagrazia Efato, Valeria Merlo, Stefania Ressa e Carlotta Spalluto, tutte professioniste del digitale –, per questo abbiamo voluto fortemente questo evento, per far sì che sia il primo passo verso la rinascita di una Taranto più innovativa e rinnovata”. “TAWAVE - Sostenibilità digitale e società data driven è un evento che abbiamo sostenuto e patrocinato, partecipatissimo e che sposa in pieno la visione della strategia Ecosistema Taranto – aggiunge Fabrizio Manzulli, assessore allo Sviluppo Economico al Comune di Taranto -.Cinque giovani donne preparate, coraggiose e speciali che hanno scelto Taranto, dopo importanti esperienze lavorative in altri luoghi e che accompagneranno la transizione della nostra città. Le surfHers sono davvero un esempio di innovazione e crescita del nostro territorio, un esempio anche per altri giovani tarantini che vogliono cavalcare l'onda del cambiamento“. GLI OSPITI DEL TAWAVE L’organizzazione ringrazia ancora una volta i numerosi professionisti dell’innovazione, provenienti da molte parti d’Italia, che sono stati coinvolti. (CS)

· Andrea Romoli, autore presso StartupItalia, Event and Workshop Organizer, Digital Connector, che prima dell’inizio del talk ha tenuto un workshop gratuito dal nome: “Lightning Decision Jam: il meglio dei processi di problem-solving del mondo”.

·      Gianfranco Zizzo, CEO di Sabanet.

·      Armando Reale, Direttore commerciale Sabanet.

·      Marco Belardi, Consulente Direzione delle Politiche Industriali presso il Ministero dello Sviluppo Economico e presidente della commissione tecnica UNI CT 519 “Tecnologie Abilitanti per Industry 4.0”.

·     Antonio Poggi, COO di Visokio (azienda inglese che si occupa di Business Intelligence e Data Analytics).

· Cosimo Palmisano, Imprenditore Digitale, TEDx Speaker, Esperto di Intelligenza Artificiale.

·   Mattia Salerno, IT e Data Protection Lawyer e Senior Associate di Pirola Pennuto Zei.

·   Giovanni Liotta, Senior Associate Pirola Pennuto Zei - Dottore Commercialista e Revisore Contabile con expertise in materia di Sostenibilità e Terzo Settore.

· Giuseppe Desolda, docente di Programmazione per il Web presso il CdS Informatica e Comunicazione Digitale dell’Università degli studi di Bari “Aldo Moro”.

·      Vittoria Cinzia Cardone, Innovation Manager.

·  Lara D’Argento, Growth Mentor, si occupa di innovazione culturale con esperienza in progetti sia ROI-oriented, sia SROI-oriented.

· Giuseppe Sanseverino, professore di Diritto Amministrativo presso l’Università degli Studi di Bari “Aldo Moro”.

·   Lino Fornaro, Senior Security Consultant.

Risparmia su assicurazione auto/moto 🚗💰🏍 con Assicurazioni Lilla
Massafra: Energia, speranza e teatralità nella presentazione della coalizione Santoro