Promozione

Martina: Lacarbonara, ‘Da soli non possiamo andare avanti’

Il presidente lancia un appello all’amministrazione comunale: ‘Qualora non dovessi ricevere rassicurazioni a breve, sarò costretto a rassegnare le mie dimissioni e a riportare il titolo lì dove lo avevo lasciato a inizio stagione‘

14.01.2019 21:04

“Vorrei godermi, come tutti, i risultati che questo splendido gruppo ci sta regalando e che ci ripagano di tutti i sacrifici che settimanalmente facciamo per portare avanti il nostro Martina - scrive Piero Lacarbonara, presidente del Martina, in una lettera aperta -. Purtroppo sono costretto a denunciare l’assoluta mancanza di aiuti finanziari che mettono a serio rischio il proseguo di questa stagione. Chiedo ancora una volta ufficialmente al Sindaco Franco Ancona di mediare, come promesso, affinché si trovino imprenditori che possano sostenere il progetto Martina Calcio poiché a oggi pochissime delle sponsorizzazioni auspicate ad inizio campionato sono andate in porto. In virtù del connubio sancito aminizio anno tra Amministrazione e Martina Calcio, la nostra società ha costruito una squadra prendendo impegni economici che a oggi sono stati mantenuti grazie agli sforzi del sottoscritto e alla generosità dei nostri abituali e fedeli sponsor. A questo si è aggiunta anche la gravosa gestione dello Stadio “Tursi” che non ha fatto altro che sommare costi di manutenzione alla nostra società che, ricordo  è composta da semplici tifosi innamorati di questa squadra. Adesso crediamo sia arrivato il momento che anche l’Amministrazione faccia la sua parte. Mi appello alla sensibilità mostrata in più occasioni dal Sindaco Franco Ancona e dall’Assessore allo Sport Tiziana Schiavone che mai come in questa stagione ho visto partecipi allo stadio a soffrire per i nostri colori. A loro chiedo di dimostrare con i fatti quanto credono in questo progetto e contribuire fattivamente ed economicamente per portare a termine questa stagione. Lo meritano i tifosi e la nostra storia, ma lo meritano soprattutto i calciatori e staff che con grande serietà ogni settimana lavorano per riportare il Martina in alto. Spero in una soluzione, ma qualora non dovessi ricevere rassicurazioni a breve, purtroppo sarò costretto a rassegnare le mie dimissioni e a riportare il titolo lì dove lo avevo lasciato ad inizio stagione. Da soli non possiamo farcela e se davvero il Martina Calcio sta a cuore a tutti è arrivato il Momento di dimostrarlo con i fatti”.

 

Virtus Francavilla: Ufficiale la cessione di Sparacello
Basket: Ncaa, Grave infortunio ai legamenti per Oliva