BASKET

Basket: Pierfrancesco Oliva convocato in Nazionale sperimentale

Antonio Bargelloni
13.07.2018 09:38

Torna la Nazionale Sperimentale e il tarantino Pierfrancesco Oliva torna in azzurro.
Come spiega la Fip, la tournée in Cina nel 2015 aveva chiuso una stagione di crescita per tanti giovani giocatori di interesse nazionale che avevano preso confidenza con l’Azzurro, su iniziativa dell'allora Commissario Tecnico Simone Pianigiani, passando anche, ricordiamo, dall'amichevole di Taranto con la Francia organizzata dal Cus Jonico.
Con le stesse finalità la Nazionale Sperimentale, voluta dall'attuale C.T. Meo Sacchetti, comincerà il 23 luglio il raduno a Treviso, come fa sapere la Fip. Per due settimane lo staff tecnico della Nazionale Senior avrà modo di lavorare con atleti di Serie A, Serie A2 e non solo, per una post season che permetta il monitoraggio di profili candidabili per la Nazionale Senior.
Tra questi, come detto, Pierfrancesco Oliva, nato  nel 1996, altezza 203 cm per 93 kg di peso, in roster come ala nella squadra dei St. Joseph's Hawks, facente parte del campionato universitario statunitense Ncaa. Oliva, nato cestisticamente nella De Florio Taranto e cresciuto nella Virtus Siena (dal 2012 al 2014), è considerato uno dei migliori talenti degli ultimi anni. Aveva fatto parte della nazionale Under 17 e Under 18, prima di volare negli Usa, dove ha giocato nel 2014-2015 nelle fila della Bergen Catholic High School. Poi l'approdo a St. Joseph's, nell'università poco fuori Philadelphia: con essa nel 2016 ha vinto il torneo di Conference, approdando alle finali di marzo, definite March Madness. Nella attuale stagione lo ha fermato un infortunio, il distacco della cartilagine, da cui si è  ripreso: ha chiuso con 6,6 punti, 6,8 rimbalzi e 3 assist di media.
Meo Sacchetti, profondo conoscitore del basket, ha chiamato tra i 16 "azzurrabili" anche lui ed un altro giocatore impegnato in Ncaa, Nicola Akele.
“Vogliamo vedere quanti più giocatori possibili – ha detto il CT  – anche e soprattutto in ottica futura. I ragazzi, giovani e meno giovani, che abbiamo chiamato hanno fatto bene nei rispettivi campionati ed era giusto premiare il loro lavoro. Alcuni li conosco bene per averli allenati o visti giocare sui campi mentre con altri sarà l’occasione per conoscersi. Le partite amichevoli di agosto chiuderanno nel giusto modo un raduno che senza dubbio ci sarà molto utile per il prossimo futuro”.


Il programma, fa sapere il sito federale, prevede il rendez-vous il 23 luglio presso la Ghirada di Treviso. Fino al primo agosto la squadra sosterrà sessioni d’allenamento nella Città dello Sport trevigiana. Poi, il 2 agosto, la Nazionale Sperimentale si sposterà a Vicenza dove, dal 3 al 5 agosto, sarà impegnata nel Torneo Internazionale con Germania Sperimentale, Olanda Sperimentale e USA East Coast All Stars, selezione NCAA allenata dal neo coach della FIAT Torino Larry Brown. Il 7 agosto l’ultimo appuntamento con l’amichevole contro Oklahoma State University.

Commenti

Serie B, Foggia: in arrivo 5 under ed un portiere esperto
Ripescaggi e riammissioni, le speranze dell’estate italiana