VOLLEY

Volley B2/F: DS Oria, primo match point per la salvezza

Turno post pasquale abbordabile con il fanalino di coda Terracina

06.04.2018 23:30

La ventiduesima giornata potrebbe essere quella della matematica, o quasi, salvezza in B2 per la Damiano Spina Oria. Un turno, quello post pasquale, che è sicuramente abbordabile contro il fanalino di coda Terracina. D'obbligo sono i tre punti, in quel modo ci sarebbe da ascoltare cosa accada a Castellamare di Stabia e Mesagne. Un paio di vittorie da parte di Link Campus e, appunto, Mesagne, per 3-0 chiuderebbe con 4 turni di anticipo ogni discorso. Dovesse non esserci la matematica, ci sarà tempo per aspettare la festa in casa contro Mesagne, in un derby che sarà sicuramente colmo d'entusiasmo come nel match di andata. Piero Acquaviva, tecnico della formazione oritana, non ha visto la graduatoria e non la vedrà nemmeno al termine della gara perché l'obiettivo da parte delle sue ragazze "è quello di migliorare sempre più. Sicuramente, sulla carta, è un match abbordabile ma comunque dobbiamo avere tanta attenzione. Solo dopo aver conquistato la vittoria potremo dire che è stata una gara facile. Sicuramente chiedo massima concentrazione per giocare al massimo delle nostre attuali capacità, dobbiamo migliorare quanto più possibile sotto ogni aspetto e cercare di perfezionare quelli che sono i dettagli che, magari, in gare più tirate, possono decidere a nostro fare l'esito della contesa. Veniamo da un buon periodo di riposo, ora sono tutte disponibili e vediamo come andrà la trasferta. Per la salvezza matematica c'è tempo, pensiamo a giocare nella maniera migliore e poi si vedrà".

Volley C/M: Club Grottaglie, a Lecce sfida che vale i playoff
Giovani Rossoblu: Programmazione è la parola d’ordine