Musica e spettacolo

ESCLUSIVA - Cinzella Festival, Sick Tamburo: "A Taranto ci torniamo sempre volentieri"

Francesco Caroli
19.08.2017 14:08

Siamo stati al Cinzella Festival, prima edizione dell’evento musicale tenutosi alla Masseria Carmine della durata di tre giorni. Per l’occasione, diverse band italiane di spessore si sono susseguite sul palco nella seconda delle tre giornate dedicate alla musica. Siamo riusciti a fermare i Sick Tamburo, affermata rock-band italiana nata dalle ceneri dei Prozac+ - di cui portano ancora fieramente le magliette - strappandogli una breve ed esclusiva intervista.

 

CINZELLA – “Noi ci siamo divertiti un sacco. Siamo stanchissimi dopo dodici ore di viaggio, ma siamo contenti. Il concerto è andato liscio, le band prima di noi sono state davvero brave. Mi sono piaciuti da morire i Gomma, davvero bravi. Davvero una bella giornata!”

 

NUOVO ALBUM, NUOVO TOUR – “Questo disco è partito con una marcia in più rispetto agli altri. Tutte le date sono andate bene. Di solito, sai, quando parti una data va bene, una data va male. A questo giro sono andate tutte bene, devo dire di essere davvero contento di questo.”

 

TARANTO – “Quando andiamo in giro a suonare ci troviamo sempre bene, ci piace molto suonare. Se poi ritorni in un posto più volte significa che ti ci sei trovato bene, va da sé. Taranto è uno di quei posti dove torniamo, perché ci troviamo bene quando passiamo di qui.”

ESCLUSIVA - Cinzella Festival, Gomma: "Cinzella prova che Taranto non è solo Ilva"
Girone H: Cavese, l'attaccante arriva dalla Serie C