Serie C

Prato: Toccafondi, ‘Sindaco ha compromesso il ripescaggio’

25.07.2018 19:20

“Il signor sindaco ha indirizzato una lettera alla Federcalcio e alla Lega - ha spiegato a La Nazione Paolo Toccafondi, presidente del Prato - com cui revoca la concessione dello stadio a una settimana di distanza da un altro atto con cui lo concedeva per tutta la stagione, motivandolo con il mancato accordo di cessione della società all'avvocato Joseph Romano. Così è stata preclusa di fatto la possibilità di essere ripescati e interrotta l'unica trattativa concreta ancora in essere. A questo punto - ha concluso Toccafondi - confermo che nel caso in cui la società non possa completare la domanda di ripescaggio al prossimo campionato di Serie C a causa della mancanza dello stadio sarà mia cura iscrivere il Prato a altro campionato che deciderò in seguito, salvo provvedere a tutelarmi nelle sedi opportune per il danno subìto. Sono certo che la famiglia Toccafondi abbia rispettato ogni parola data e ogni accordo firmato e per l'ennesima volta abbia dato concreta dimostrazione con i fatti, non con le chiacchiere, di cosa significhi amare l'Ac Prato 1908 oltre il dovuto. Adesso tocca a qualcun'altro, a cui ricordo fra l'altro che abbiamo un settore giovanile con 300 ragazzi”.

SINDACO REPLICA “La lettera di recesso della convenzione per lo stadio resta eccome. A me deve spiegare cosa sta succedendo. Voglio sapere tutto". È la replica del sindaco di Prato, Matteo Biffoni, secondo quanto riporta l'agenzia DIre.

Squadre B: Criscitiello, ‘Milan verso la rinuncia alla Serie C’
Scariche Sonore: Passa da Crispiano il reggae dei Rhomanife