Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

News

Basket/B: Il Cus s'affida al fattore campo per ritrovare il sorriso

Sabato 19 Novembre 2016 17:13 in BASKET 88 Comunicato Stampa

Ritrovare la vittoria. Obiettivo unico e scontato per la Pu.Ma. Trading Taranto che domenica 20 novembre ritorna al PalaMazzola con l’unico scopo: vincere dopo una striscia negativa di tre sconfitte che ha frenato il buon inizio di stagione della squadra di coach Putignano. Di fronte nell’ottava giornata del campionato di Serie B, girone D, ci sarà la NTS Informatica Rimini attualmente in classifica con due punti in più (6 contro 4) dei rossoblu peraltro reduce dalla sconfitta infrasettimanale nel recupero contro la Poderosa Montegranaro nel match non disputato il 30 ottobre scorso a causa del terremoto nel centro Italia.

Il Cus Jonico spera nell’apporto caloroso del pubblico del PalaMazzola per ritrovare i due punti che mancano da tanto, troppo tempo. A Campli, settimana scorsa, forse la peggiore partita sin qui disputata dal roster cussino che nelle altre due partite perse invece si era battuto alla grande assaporando il successo prima della beffa a Ortona e costringendo agli straordinari Montegranaro. Con un Chiacig con addosso una settimana in più di allenamento dopo il rientro di 7 giorni fa coach Putignano spera di ritrovare anche il contributo fondamentale di tutti, in difesa e in attacco.

Nel consueto intermezzo settimanale con TuttosportTaranto Fabio Caldarola ha dichiarato: “Domenica è una partita importante e per vincerla dobbiamo pensare in noi stessi, giocare di squadra e credere nelle proprie capacità, fare ciò che si può fare individualmente senza strafare come ci ha detto il nostro coach dopo Campli. Dopo partite del genere si rientra sempre più arrabbiati ad allenarsi e da domenica scorsa abbiamo lavorato ancora più duramente, ed è questa la cosa più importante ora".

Non sarà facile perché il Crabs Rimini di coach Andrea Maghelli ha messo in difficoltà negli ultimi giorni sia San Severo che Montegranaro. Squadra giovane ma non troppo, con Luca Pesaresi e Francesco Foiera a fare da chioccia con la loro esperienza, il secondo anche in serie A, ancora in campo a 41 anni, sulla falsa riga tracciata dal rossoblu Chiacig. Da tenere d’occhio la linea verde riminese: il play classe ’98 Davide Meluzzi, il lungo Jacopo Aglio, l’esterno Paolo Busetto e l’ala Leonardo Battistini.

Palla a due quindi domenica 20 novembre, ore 18, al PalaMazzola. Arbitri del match: Francesco Menegalli di Grezzana (Verona) e Giulia Sartori di Arsiè (Belluno). Biglietti disponibili al PalaMazzola, ingresso da via Venezia: 4 euro intero, 3 euro prezzo ridotto (per over 65, studenti e militari).