TARANTO

Altamura: Rabbeni, 'Per il Taranto è una gara decisiva’

Alessio Petralla
15.03.2019 17:17

E’ carica l’Altamura in vista della trasferta di Taranto: lo conferma, a Blunote, l’attaccante, corteggiato anche dal Taranto, Luciano Rabbeni: “Questo tipo di gare si preparano da sole. La settimana in più ci ha permesso di lavorare ancora meglio e di pensare ad una partita che sappiamo si prospetta molto difficile. Affrontiamo una formazione allestita per vincere”.

FORMAZIONE: “Ad oggi siamo tutti disponibili. Poi, starà all’allenatore fare le sue scelte”.

IL TARANTO: “Ha calciatori lussuosi per la categoria. Gente che fa sempre bene con D’agostino, Favetta e Bova. Provare a vincere sempre non è facile però con i calciatori che ha a disposizione può crederci fino alla fine. Nessuno si aspettava un Picerno così sorprendente: ai lucani, che comunque hanno una grossa rosa, sta andando tutto bene”.

L’AMBIENTE: “Per il Taranto può essere una partita da dentro o fuori e quindi il pubblico deve dare una mano in più. Affrontare squadre come l’Andria, il Fasano e il Gravina non era facile. Inoltre, quando s’incontrano gli ionici tutte fanno la gara della vita”.

LA GARA: “I valori in campo domenica non mancheranno: mi aspetto una bella gara con tanta qualità”.

SCONTRI DIRETTI: “Adesso le partite bisogna affrontarle tutte con la testa giusta a prescindere dal distacco che è abbastanza”.

IL CAMPIONATO: “Ero a Messina nel girone I. Posso confermare che l’H è più competitivo. Il Bari, li, ha ucciso tutti anche se la Turris gioca un bel calcio. Questo è più livellato con parecchie buone squadre”.

LE INSIDIE: “Gli ionici hanno D’agostino che è forte come del resto gli altri calciatori che se stanno in riva allo Ionio vuol dire che sono importanti”.

Si ringraziano:

Virtus Francavilla: Sarao, 'Trapani? Le insidie sono tante'
Taranto: Carica Di Senso, ‘Riprendiamo il nostro cammino'