VOLLEY

Volley: Vibrotek, Sarah Marino ‘Vogliamo continuare a stupire’

La palleggiatrice della compagine leporanese: 'Grande rapporto con staff e presidente'

Alessio Petralla
28.09.2018 13:51

Contenta di continuare a far parte di gruppo consolidato, quello della Vibrotek Leporano, Sarah Marino, palleggiatrice classe 1993, parla della nuova stagione e degli obiettivi prefissati: “Sono contenta perché la società ha dato continuità al progetto confermando molte giocatrici della passata stagione con le nuove che si sono subito inserite bene. Sono felice della presenza di Anna, Desiree e Andrea che con la sua enorme esperienza può darci una grossa mano. In gruppo abbiamo deciso di farla diventare la nostra capitana: è giusto così”.

LO STAFF: “Sono felice di proseguire l’avventura con coach Michele Laneve e il ds Nico Millardi. Nella passata stagione abbiamo vissuto momenti bellissimi. Con il presidente Di Giuseppe, poi, ho un grandissimo rapporto”.

GLI OBIETTIVI: “Punto a togliermi altre soddisfazioni. Rispetto ad altre squadre la nostra è composta da tante ragazze di età diversa e quindi di varia esperienza. Puntiamo a conquistare almeno la salvezza: ovviamente, credo e spero di arrivare oltre quest’obiettivo”.

SARAH MARINO: “Sono una palleggiatrice, anche se per una stagione, per esigenze di squadra ho giocato come libera. Amo molto il mio ruolo, mi rende un punto di riferimento per la squadra. Ho iniziato a giocare a pallavolo con coach Greco e coach Carrino e le mie prime squadre sono state l’Ideal Talsano e la Tempesta con la quale sono arrivata ai play off di Prima Divisione allenata da Imma Careri. Il mio primo anno in serie C l’ho disputato agli ordini di Alfonso Delia: visto che avevo 16 anni e che le compagne erano giovanissime non ottenemmo grandi risultati, ma ci facemmo le ossa. Poi, sono stata tre anni fuori per via dell’università disputando campionati amatoriali. Questa, per me, sarà la quarta stagione con la maglia della Vibrotek: la terza effettiva visto che un anno sono stata ferma per infortunio: con la compagine leporanese ho trovato sempre un grande ambiente fino ad arrivare ai play off della passata stagione: non era un obiettivo previsto, ma è stata una grande soddisfazione”.

MESSAGGIO: “Chiedo a tutti i sostenitori della Vibrotek e agli appassionati di volley di venirci a sostenere visto che nel passato campionato siamo state una sorpresa per tanti. Quest’anno vogliamo che accada la stessa cosa”.

Brindisi-Vigor Trani: Gradinata chiusa per lavori di ripristino
Sicula: Bianco, 'Giochiamo troppo, la stanchezza si sentirà’