ALTRI SPORT

Ippica: Paolo VI, esito a sorpresa nel clou riservato ai due anni

15.12.2017 09:12

Esito a sorpresa nel clou riservato ai due anni con l’errore della favorita Zante Breed e la prestazione incolore di Zufolo Grif, che sembrava in una botte di ferro dopo 600 metri. Il successo, invece, andava a sorpresa ma con grande merito a Zingaro Dei Rum, al secondo successo di fila con Giovanni Petraroli, che sfilava dopo 700 metri e proseguiva spedito a discreta andatura tenendosi fuori dalla portata degli avversari, tra i quali spuntava per la seconda piazza un’ottima Zoe Sm nei confronti di Zufolo Grif. Il figlio di Napoleon di proprietà ed allenato dallo stesso Giovanni Petraroli completava il tutto a media di 1.16.5.

La gara di apertura valeva come selezione regionale del Palio dei Proprietari, che raccoglieva solo cinque unità dopo il ritiro di Sushi Bip. La vittoria andava a Scorpione Om, a segno dopo diversi mesi, con Nicola Tortorella in sulky, che di spunto rimontava Tower Di Poggio, rifinendo il doppio chilometro in 1.16.7.

Una delle due II Tris era abbinata al miglio riservato agli anziani di categoria F, che vedeva la seconda vittoria consecutiva della bella Selenia Mn, questa volta con Carmen Gelo in sediolo, che passava dopo 800 metri e se ne andava per proprio conto concludendo facilmente con il tempo di 1.14.6. Alle sue spalle Roxiana D’Oro precedeva Tudor Di Poggio per la miglior piazza.

Bella retta d’arrivo offerta dai puledri, nella prova di minima per i cavalli di due anni. Emergeva la favorita Zambra Op, con Gaetano Di Nardo in cabina di regia, che prevaleva su Zarina Wf e Zulejka Verynice, grazie ad un miglio trottato da 1.17.8. Nelle due corse riservate ai tre anni si affermavano Vagabondo Ghibi, nella reclamare, interpretato da Antonio Convertini, a media di 1.15.3; e Vanessa Op, in coppia con Giorgio D’Alessandro Jr, nella prova per solo femmine, al tempo di 1.16.1.

Chiusura di convegno dedicata a Tinottera Jet che, finalmente, dopo tanti tentativi sciupati, riusciva a centrare un successo inseguito per mesi. Bravo Teo Scialpi, soprattutto nella presentazione della sua allieva, che sembrava certamente più sicura rispetto ad altre occasioni, trottando i due giri di pista a media di 1.16.8.

Omar Tufano (Ippodromo Paolo VI)

Futsal B/M: Volare Polignano a caccia della prima gioia interna
Ippica: Domenica ricca di eventi all’ippodromo Paolo VI