Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

News

Punto/C: De Liguori, `Il Taranto non mi è piaciuto`

Martedì 8 Novembre 2016 17:58 in Taranto 1706 Alessio Petralla

Un brutto ko incassato dal Taranto in quel di Pagani: un 2-0 in cui il secondo tempo non è piaciuto a nessuno. Allo stadio c'era una vecchia conoscenza del calcio tarantino, l'ex centrocampista Vincenzo De Liguori che, a Blunote, parte con l'analizzare il girone C della Lega Pro: "Tra quattro-cinque partite questo campionato sarà spaccato in tre tronconi: Lecce, Juve Stabia, Foggia, Matera e Cosenza, poi quello con Virtus Francavilla, Catania e Fondi che si giocheranno i play off e il Monopoli che è la grande sorpresa con altre formazioni".

IL TARANTO: "Ero a Pagani e la squadra ionica non mi ha fatto una buona impressione. Ho visto una formazione rinunciataria e impaurita con Prosperi che si dannava per farsi sentire. E' una compagine costruita per il 3-5-2 ma che adesso si sta ritrovando a giocare con il 3-4-3 che è il credo di Fabio".

DE LIGUORI: "Conosco benissimo la piazza visto che ho vissuto in riva allo Ionio per sei anni e mezzo: sono stato alla grande e sono innamorato di quella città. Ci vengo spesso e domenica mi ha pianto il cuore veder perdere i rossoblù. Taranto merita altri palcoscenici. Mi dispiace per la proprietà che ha fatto e fa sacrifici enormi. Mercato? Non mi va di parlarne. Più in la si vedrà dove e se intervenire".

LA PIAZZA: "Conoscendo i tifosi saranno arrabbiati e ce l'avranno con qualche calciatore. Sono sicuro, però, che come inizierà la prossima partita tiferanno rappresentando il dodicesimo uomo in campo. A fine gara si vedrà quale sarà il risultato e la loro reazione. Sono molto esigenti".

TARANTO-VIRTUS FRANCAVILLA: "In questo periodo sto andando in giro per vedere partite: noto che ogni match ha una storia a sé. Escluse le prime quattro o cinque della classe, è un campionato equilibrato in cui il Taranto, con qualche accorgimento, potrà dire la sua. La Virtus? Conosco benissimo l'attaccante De Angelis di cui, in estate, avevo parlato a Dellisanti: è un calciatore importante. Anche il difensore Faisca è forte ed esperto. Questi due elementi potevano fare comodo alla formazione ionica. Forse lunedì sarò allo "Iacovone"...".

Nella foto Paganesemania, Vincenzo De Liguori