Serie C

Playoff Serie C: Trapani, Calori ‘Giochiamo senza fare calcoli’

‘Il Cosenza ci ha dato molti dispiaceri in questa stagione: abbiamo l’opportunità per rifarci, ma dovremo essere scaltri e pazienti’

19.05.2018 15:05

Alessandro Calori, tecnico del Trapani - foto trapanicalcio.it

È arrivato il momento dell’esordio playoff anche per il Trapani, che domenica pomeriggio sarà di scena al “San Vito-Marulla” di Cosenza nella gara d’andata del primo turno della fase nazionale dei playoff: 180 minuti tra andata e ritorno per inseguire la Serie B. Dal sorteggio è venuto fuori quel Cosenza che si è rivelato una vera e propria bestia nera per i siciliani: nell’ultima sfida di campionato ha inflitto una sconfitta costata il secondo posto in classifica. È stata l’unica a espugnare Trapani in casa imponendosi anche in Coppa Italia. Tre sconfitte diverse, ma che fanno parte del passato e che hanno sicuramente lasciato qualche insegnamento. “Abbiamo l’opportunità di prenderci la rivincita - attacca Alessandro Calori -, ma c’è poco margine di errore. Quindi dovremo mettere in campo forza, energia, leggerezza e determinazione per andare avanti. Abbiamo 180 minuti per passare il turno, ma bisogna essere preparati mentalmente e come atteggiamento. Se siamo aggressivi e compatti facciamo bene contro tutti, altrimenti soffriamo”.

COSENZA “Abbiamo rivisto le partite giocate con il Cosenza in questa stagione per analizzare meglio gli errori commessi. Credo sia fondamentale l’interpretazione del match. In gare come i playoff bisogna essere pronti mentalmente, scaltri e pazienti per sfruttare i momenti”.

DUE SU TRE “Con due pareggi si passa il turno, è un piccolo vantaggio, ma nel calcio non si può essere calcolatori. Per non rischiare dobbiamo giocare sfruttando le nostre caratteristiche”.

Commenti

Playoff Serie C: Cosenza, Braglia ‘Con le squadre forti ci esaltiamo’
Serie C: Reggina, ufficiale il divorzio con Agenore Maurizi