1a Categoria

L’annuncio di Luciano Frascella: ‘Per me si è chiuso un ciclo'

L'ormai ex tecnico del Talsano a Blunote: 'Sulla società e sul Presidente solo belle parole'

Alessio Petralla
24.05.2019 20:53

Tante soddisfazioni e vittorie per il Talsano con il tecnico Luciano Frascella che, a Blunote, annuncia la fine del suo ciclo partendo da alcuni momenti stagionali e recenti: "La retrocessione è una cosa che tocca e che rimane dentro. C'è amarezza per il finale di sagione che ci ha lasciato stupiti. Dopo un mese ho sbollito un po' ma al di là di questo il mio ciclo qui è finito".

LE CAUSE: "L'ho detto più volte: sopperire a tanti calciatori in ruoli ben precisi non è facile. Mi sono mancati proprio gli elementi. Con il mercato, poi, ho perso pedine mettendone dentro altre. Non eravamo abituati a stare sotto: devi avere la giusta mentalità se vuoi restare in alta classifica. Non siamo stati bravi e nelle ultime gare è andata sempre peggio. Col Carovigno bastava non perdere in modo da giocarci il play out in casa. Quando si retrocede la colpa è un po' di tutti".

LA SOCIETA': "Il rapporto con la società e con il Presidente Fornaro è sempre stato ottimo: è gente eccezionale. Inoltre qui a Talsano non ci sono state mai pressioni. Verso di loro posso solo spendere belle parole".

IL RICORDO: "Il ricordo più bello è stato quello della vittoria dei play off in Prima Categoria. Io e Fornaro, con tutti i ragazzi, scrivemmo la storia del paese portando tantissima gente allo stadio. Li ringrazio per avermi dato l'opportunità di allenare la squadra della mia città: sono un sanguigno e sono stati quattro anni bellissimi".

IL FUTURO: "SInceramente, in questo momento non c'è niente. Solo le solite voci di corridoio. Se arriva qualcosa la valuterò altrimenti aspetterò un progetto serio come piace a me. Il mio rapporto con il Talsano finisce qui anche perchè siamo a fine maggio e non c'è ancora la società e quindi si è già in ritardo. Faccio un grosso in bocca al lupo a tutti e a chi mi succederà in panchina. Ringrazio tutti gli atleti che sono stati con me in queste fantastiche quattro stagioni".

IL CAMPIONATO: "La Prima Categoria perde due squadroni come Grottaglie e Castellaneta. Poi, bisognerà vedere i gironi: nel barese ci sono sempre quelle due, tre squadre forti. Sarà importante capire chi sarà ripescata con il Manduria in vantaggio, per aver vinto i play off, sul Sava. Non sarà un campionato tosto come quello appena terminato ma se non allestisci una squadra composta da over importanti sei retrocesso già nel girone d'andata".

Si ringraziano:

Brindisi: Giunta, 'Domenica non cambieremo la nostra mentalità'
Ippica: Ippodromo Paolo VI, Vettel Grif concede il bis