BASKET

Basket C1M: Cus Jonico Taranto alla ricerca del successo perduto

Coach Calore: “Con Mola partita durissima, non siamo al meglio ma impegno garantito”

21.10.2017 12:10

Francesco Calore, coach del Cus Jonico Taranto

Riprendere il feeling con la vittoria sulla strada che porta a Mola. La Pu.Ma. Trading Basket Taranto si rimette in viaggio in cerca del successo “perduto” nella ultime due giornate che l’hanno vista ko contro Ruvo e Altamura. Per la quinta giornata del campionato di serie C Silver il Cus Jonico sarà quindi ospite del parquet della Geofarma New Basket Mola 2012 di coach Alba che ha visto domenica scorsa interrompere la striscia di tre vittorie consecutive cadendo al Palatifo di Castellaneta. Così coach Francesco Calore, intervistato alla vigilia da Toni Cappuccio presenta il momento in casa rossoblu in vista della gara di Mola. 

Conti alla mano, dopo quattro giornate, 2 vittorie e poi altrettanto sconfitte. 

“Il classico bicchiere mezzo pieno e mezzo vuoto! Le attenuanti, però, non mancano con gli infortuni, vedi De Pasquale e le assenze “forzate”, come quella di Emanuel Pellot, il nostro centro portoricano di scuola USA, a causa di procedure burocratiche un po' complesse”.

Coach, insomma questa C Silver pugliese è piuttosto tosta e competitiva?

“Lo è decisamente! Le nostre due sconfitte sono maturate da due squadre di buon livello, Ruvo in esterno ed Altamura in casa. Quest’ultima è squadra molto pericolosa vicino a canestro che ha fatto valere tutta la sua fisicità. Dove noi non riuscivamo a competere per i motivi sopra descritti. I nostri under hanno naturalmente bisogno di più tempo per essere in grado di giocare senza far calare l’intensità della chimica di squadra. I senior, quindi, hanno il compito più gravoso di un minutaggio maggiore, com’è accaduto al buon De Pasquale che si è speso tanto, in attesa di Pellot. E’ pur sempre un problema di buona disponibilità di rotazione dei giocatori a disposizione. Con Ruvo è successo il contrario. Ci siamo impegnati bene nel primo periodo a tenere sotto controllo il loro lungo lituano ma poi ci hanno colpito con gli esterni. Insomma la coperta corta”.

Veniamo ora a domenica prossima contro il Mola. Altro osso duro?

“Ritorniamo in una trasferta non facile. Mola ha lasciato la posta in palio al Palatifo di Castellaneta al termine di una gara durissima, vinta dalla squadra di coach Leale con la forza della volontà. Per noi non sarà facile, con i problemi di infermeria che abbiamo ma dobbiamo reagire per ritrovare il sorriso della vittoria e per questo occorrerà grande sacrificio di tutti, under compresi, dai quali ci aspettiamo più intensità e qualità durante l’arco dei 4 tempi. Per crescere bene tutti insieme, bisogna aumentare l’autostima e quella reciproca. Ci stiamo lavorando per incrementare i minuti di buona intensità sia difensiva che offensiva”.

Palla a due alle ore 18 al PalaPinto di Mola di Bari in via della Pace c/o Stadio Comunale. Arbitri del match: Angelo Paradiso di Santeramo in Colle (BA) e Francesco De Carlo di Lequile (LE).

MEDIA – Aggiornamenti in tempo reale con il play by play sul sito www.fip.it/puglia/ cliccando sul banner in alto ma anche sulla pagina Facebook Cus Jonico Basket Taranto.

Pronostici: Sekkoum, 'Taranto una marcia in più del Francavilla...'
Brindisi: Porte aperte ai ragazzi della Coop. sociale Oltre l’Orizzonte