FUTSAL

Futsal C1/F: L’Atletic Club Taranto vede svanire la promozione

Melpignano rimonta al secondo minuto di recupero e sale in A2. Le rossoblu si giocheranno la lotteria playoff

26.03.2018 21:03

È finita. Almeno per il momento. Il campionato decreta il suo vincitore. Ad un minuto dalla fine della stagione 2017/2018 di C1 di futsal femminile, tra Atletic Club Taranto e Melpignano, sarebbe stato spareggio per la promozione diretta in A2. Le rossoblu, che a fine primo tempo vincevano 2 a 0, a sessanta secondi dal sogno però hanno preso il gol del pareggio ed il 2 a 2, con la sconfitta a sorpresa del Molfetta sul campo del Cerignola, ha decretato le salentine campionesse. 

Una partita molto fisica, combattuta, costruita su pressing e ripartenze da entrambe le parti. Le occasioni da rete però sono state soprattutto rossoblu, con Gallina, che non si è data pace e con lei Galiano, Lazzaro, Conte e Depane, queste ultime che hanno segnato una rete a testa. L’amara consolazione delle tarantine è quella di essere le uniche a non aver subito sconfitte in casa e ad aver perso in trasferta solo 5 volte in un’intera stagione. L’Atletic paga i pareggi last minute e talvolta l’incapacità di riuscire ad amministrare il risultato. Adesso toccherà giocarsi i playoff, probabilmente da seconde in classifica. Sarà la classifica avulsa a dirlo nei prossimi giorni. “A Cerignola la settimana scorsa (altro pareggio, ndr) versavo lacrime - commenta a caldo mister Stefano Latartara - oggi sorrido incredulo. Arrivavamo a questa partita con poche speranze, per via della partita tra Molfetta e Cerignola, che credevamo fosse già scritta a favore delle baresi. Questo aspetto però è anche una cosa positiva di questo campionato, cioè che tutti se la sono giocata bene fino alla fine, con vero spirito agonistico, anche quando una squadra, come il Cerignola ieri per esempio, non aveva più niente da chiedere alla classifica.  Veniamo a noi: le speranze  ridotte all’osso si sono riaccese quando noi vincevamo contro il Melpignano e loro, il Molfetta, perdevano, quindi saremmo andati allo spareggio per la promozione diretta,noi ed il Melpignano. La doccia fredda è giunta in pieno recupero, quando ormai credevamo fosse fatta.  Abbiamo preso due gol da fuori, evitabili. Sono rammaricato perché ho la sensazione che, inconsciamente, si sia fatto tutto il possibile per non vincere questo campionato. Alle ragazze non ho da dire nulla, si sono impegnate tanto. In alcuni momenti sarebbe bastato quel pizzico di grinta in più ma con i se ed i ma non si va avanti. Ci dispiace, è davvero un peccato. Anche oggi abbiamo dimostrato, nonostante le assenze e gli infortuni, che siamo una grande squadra e se non la migliore, quasi. Adesso si va ai playoff, ci sono tre squadre a 53 punti. Aspettiamo la classifica avulsa per capire se siamo secondi. Gli spareggi sono una bella battaglia. È dura e non ci faremo trovare impreparati. Speriamo di uscire vincitori”.

Commenti

Cerignola: La formazione Allievi vince il campionato regionale
Taranto: Arrestato fruttivendolo, è accusato di rapina