TENNIS

Tennis: Indian Wells, Fabbiano lotta ma cede al n. 10 Sock

Redazione
12.03.2018 09:06

Niente da fare per Thomas Fabbiano nel secondo turno del "BNP Paribas Open", primo Atp Masters 1000 del 2018, dotato di un montepremi di 7.972.535 dollari, in corso sui campi in cemento di Indian Wells, in California (combined con un Wta Premier Mandatory). Dopo il successo d'esordio sulla wild card locale Bradley Klahn, nella notte italiana il 28enne pugliese di San Giorgio Ionico, numero 77 del ranking mondiale, ha trovato disco rosso di fronte allo statunitense Jack Sock, numero 10 del ranking e del seeding: 62 75 il punteggio con cui, in un'ora e 22 minuti, il 25enne di Lincoln ha fatto suo il primo confronto diretto fra i due.

L’azzurro, autore di un’ottima prova contro Bradley Klahn all’esordio nel suo primo successo in un Masters 1000 in carriera, non è riuscito ad amministrare un break di vantaggio nella seconda frazione dopo un primo set ben gestito da tennista di Lincoln che è stato abile a riprendersi in tempo da un avvio singhiozzante. Nonostante lo statunitense non si sia contraddistinto quest’oggi per regolarità, specialmente col suo rinomato dritto, Fabbiano non è riuscito dal par suo a capitalizzare al meglio l’occasione di poter chiudere col servizio il set rimandando il verdetto al terzo parziale. A Jack Sock vanno dati pieni meriti per aver limitato gli errori nei momenti cruciali e aver innalzato la soglia dell’attenzione quando contava, mentre a Thomas c’è ben poco da rimproverare, se non magari non essersela giocata fino in fondo in un auspicabile terzo set. 

(Fonte: Federtennis, LiveTennis)

Cronaca: Anziano ucciso a Taranto, confessa un 27enne
Ippica: Nuovo appuntamento con il trotto all’ippodromo Paolo VI