Calcio Varie

Serie A: Plusvalenze, nuovo deferimento per Chievo e Campedelli

03.08.2018 17:33

Il procuratore federale e il procuratore federale aggiunto, "espletata l'attivita' istruttoria in sede disciplinare, esaminati gli atti del procedimento, a seguito della decisione del Tribunale Federale Nazionale (pubblicata con C.U. n. 10/TFN del 25 luglio 2018) con la quale ha, tra l'altro, dichiarato improcedibile il deferimento nei confronti del Chievo Verona e di alcuni dirigenti e, per l'effetto, ha restituito gli atti alla Procura Federale con riferimento a tali posizioni", hanno deferito allo stesso Tfn-sezione Disciplinare Luca Campedelli, Piero Campedelli, Giuseppe Campedelli, Michele Cordioli, Antonio Cordioli. Per responsabilita' diretta ed oggettiva e' stata deferita anche la societa'. Il Tfn aveva dichiarato "improcedibile" il primo deferimento nei confronti della societa' veneta, coinvolta insieme al Cesena nel caso delle presunte plusvalenze fittizie e accusata per illeciti amministrativi relativi al triennio 2014-2017. Gli atti della vicenda erano cosi' tornati alla procura, chiamata a istruire nuovamente il procedimento ma rispettando i passaggi evidenziati dal Tfn e dunque ascoltando il presidente Luca Campdelli e gli altri indagati che ne faranno richiesta prima di procedere all'eventuale, nuovo deferimento.

Serie B: Mercato, il Parma ingaggia l’ex Bari Galano
Tiro a volo: Europei, De Filippis fuori dalla finale individuale