ALTRI SPORT

Pallanuoto C/M: Mediterraneo Taranto ko con la capolista

Under 20 eliminata in semifinale dalla Sport Project

Comunicato stampa
18.05.2018 16:05

Davide Dante Conte, capocannoniere del torneo di Serie C

Una falsa partenza, una partita con pochi gol, l’impegno massimo contro la nuova capolista del torneo. La Baux Mediterraneo esce a testa alta dal confronto casalingo con lo Sporting Club Volturno. La formazione campana si è imposta nella piscina di via Bruno con il punteggio di 4-6: ma al di là del vantaggio di due reti acquisito dagli ospiti nella prima frazione, il match è stato sempre equilibrato: ai “leoni arancioblù”, purtroppo, è mancato lo spunto decisivo per accorciare le distanze nell’ultimo quarto, terminato in parità.

Il successo del Volturno sta tutto nelle reti del primo tempo, firmate da Busiello e Fiorillo: proprio i due gol che hanno consentito allo Sporting Club di vincere l’incontro. Nel secondo periodo Mercaldi dimezza subito lo svantaggio (1-2), ma super-Fiorillo con una doppietta porta il distacco a +3. Taranto non si arrende: una doppietta di Conte, capocannoniere del torneo di serie C con 37 reti segnate, riporta sotto gli jonici (3-4) a metà partita. Ma la superiorità campana si materializza con una nuova accelerazione in avvio di terzo quarto: Pasquariello e il solito Fiorillo allungano ancora (3-6) e ottengono la risposta di Selim. Al termine della frazione il risultato è di 4-6: il punteggio si cristallizza nel corso dell’ultimo tempo che finisce senza reti.

Il tecnico della Baux Mediterraneo, Paolo Baiardini, commenta comunque con soddisfazione la prova dei suoi ragazzi: «È stata – spiega – una partita ottima sotto il profilo agonistico. Nessuno si è risparmiato anche quando, in alcune circostanze, la partita si è fatta pesante. Peccato aver regalato il primo tempo: nel quarto, inoltre, non abbiamo sfruttato al meglio le superiorità conquistate».

Anche il ds Massimo Donadei è soddisfatto per l’impegno dei ragazzi. «In vasca ho visto determinazione e impegno. Volturno ha confermato la propria pericolosità, ma noi siamo rimasti in gara fino alla fine».

Ora la Baux Mediterraneo è attesa da un’altra sfida durissima: sabato 19 i ragazzi di Baiardini saranno impegnati a Salerno (Piscina Vitale) contro la Polisportiva Oasi seconda in classifica (ore 16.30).

BAUX MEDITERRANEO TARANTO-SPORTING CLUB VOLTURNO 4-6 (0-2, 3-2, 1-2, 0-0)

BAUX MEDITERRANEO TARANTO: Busco, Doveri, Mercaldi 1, Conte 2, Apicella, De Giorgio, Bando, Orlando L., Musciagno, Di Somma, Selim 1, Lusso, Bechis. All. Baiardini

VOLTURNO SC: Perfetto, Tatavitto, Pasquariello D. 1, Nieddu, Fraioli, Fiorillo 4, Pasquariello T., Busiello 1, Occhiello, Orlandino, Musacchio, Micco.

Arbitro: Tropiano

 

Risultati sedicesima giornata serie C girone 6

Sport Project - Pol. Oasi Salerno​ 9-8

Airon Club - Ischia Marin C.​ 7-9

Dream Team Salerno - CS Brindisi​ 13-12

Mediterraneo Taranto - Volturno SC​ 4-6

Circolo Villani - Master Valenzano​ 13-7

Classifica

1​ Volturno SC​​ 37​

2​ Pol. Oasi Salerno​ 36​

3​ Nuoto 2000 Napoli​ 36

4​ Ischia Marin C.​ 33

5​ Mediterraneo Taranto​ 24​

6​ Sport Project​​ 21​

7​ CS Brindisi​​ 19​

8​ Dream Team Salerno​ 15​

9​ Circolo Villani​​ 9​

10​ Airon Club​​ 7​

11​ Master Valenzano​ 1​

 

PALLANUOTO UNDER 20: BAUX MEDITERRANEO ELIMINATA IN SEMIFINALE, VINCE LA SPORT PROJECT

Fuori dalla finalissima. La Baux Mediterraneo sfiora l’impresa della prima finale Under 20 della sua storia ma si arrende al penultimo gradino. Nulla da fare nella semifinale contro la Sport Project, disputata a Bari nella vasca dello Stadio del Nuoto. La formazione barese si è imposta con il risultato di 10-7. “Dispiace uscire in semifinale – commenta il tecnico Paolo Baiardini - . Purtroppo non abbiamodisputato una partita ai nostri livelli, perdendo compattezza e lucidità. Alla fine siamo rimasti giustamente fuori dalla finale. Rammaricarsi adesso, però, serve a poco. Dobbiamo giocare ancora la finale terzo-quarto posto e concludere la stagione nel miglior modo possibile». Il direttore sportivo Massimo Donadei non nasconde un pizzico di giustificata delusione: «Purtroppo – osserva – non siamo riusciti ad ottenere il risultato che ci eravamo prefissi e che contavamo di poter raggiungere. Nel corso della partita siamo sempre stati costretti ad inseguire. Siamo arrivati anche sull’8-7, ma non siamo riusciti ad agganciare gli avversari». Ora resta da giocare la cosiddetta “finalina”. L’incontro si disputerà domenica 20 maggio alle 9 presso lo Stadio del Nuoto di Bari: a seguire la finalissima Under 20 tra Auditore Crotone e Sport Project.

Commenti

Taranto: Cazzarò, ‘Per vincere a Cava servirà una gara folle’
Futsal: Un anno da incorniciare, il ‘triplete’ di Gianni Marsico