TARANTO

Taranto: Mercato di spessore per il presidente Giove...

Conosciamo altri quattro volti nuovi che faranno parte del Taranto nella stagione 2018-19

Alessio Petralla
02.07.2018 14:17

Tra riconferme e nuovi acquisti sta nascendo un Taranto, sulla carta, spumeggiante. Stefan Petric, Stefano Manzo, Emiliano Massimo e Emiliano Olcese sono gli ultimi colpi del presidente Massimo Giove…

STEFAN PETRIC: E’ un difensore nato nel 1995 a Belgrado. Nella stagione 2016-17 dell’Olomuc per poi passare, la stagione successiva, nello Slavija.

EMILIANO MASSIMO: Si tratta di un centrocampista, nato a Roma nel 1989. Nella stagione scorsa ha indossato la maglia della Cavese giocando 33 partite e segnando ben 7 gol. La sua carriera parte nell’Aversa Normanna (stagioni 2009-10 e 2010-11), in C2, con cui gioca prima 27 partite e poi 26. Nell’annata successiva, quella 2011-12, è nel settore giovanile della Roma. Da gennaio 2012 alla stagione 2013-14 è all’Avellino con il quale colleziona totalmente 41 presenze firmando una rete. Nel 2014-15 passa al Grosseto, per un anno, in serie C, con il quale timbra 4 cartellini. Da gennaio 2015 è all’Ischia in serie C, in cui gioca 13 partite senza segnare. A ottobre dello stesso anno Massimo approda in serie D nel Chieti: con i neroverdi fa bene giocando 25 gare e segnando 6 marcature. Nell’annata 2016-17 gioca nel Racing Roma: con i laziali, in C, le presenze sono 25 e i gol 2.

STEFANO MANZO: E’ un centrocampista nato nel 1990 con tanta serie D alle spalle. La sua ultima annata l’ha giocata con la maglia della Cavese timbrando 31 cartellini e firmando 5 gol. Dalla stagione 2009-10 a quella 2011-12 gioca con il Gavoranno (il primo campionato in serie D realizzando 2 gol mentre gli altri due in serie C2). Nel 2012-13 milita nel Rapallobogliasco in serie D (26 presenze senza gol), per poi passare alla Turris, sempre tra i dilettanti: con i corallini colleziona 21 presenze e un gol. Nel 2014-15 gioca nel Neapolis (24 presenze in D). Poi Isernia, Agnonese (con entrambe 17 presenze) e Vastese (31 presenze e 2 gol).

EMILIANO OLCESE: E’ il colpaccio in fase offensiva del presidente Giove: argentino di Capital Federal, nato nel 1983, Olcese ha realizzato in carriera ben 161 gol. Nell’ultimo campionato ha vinto il suo girone con la Vis Pesaro realizzando 21 gol in 33 presenze. Nel 20014-05 e nel 2005-06 gioca in serie D con il Matera totalizzando 11 marcature e 42 presenze complessive. Nel 2006-07 è in C con il Sarmiento per poi passare, nel 2007-08, in serie D con la Gelbison (16 presenze e 3 gol). Dal novembre 2007 fino alla stagione 2010-11 milita nella Casertana (primo scorcio di campionato in Eccellenza in cui ottiene 15 presenze e 3 gol). Nelle due successive, in serie D, il bilancio è ottimo: nella prima le presenze sono 28 con 14 gol, mentre nella seconda sono 27 con 15 gol. Nel campionato 2010-11 veste la maglia del Rimini in serie D, giocando 36 gare e segnando 13 gol. L’anno dopo è la volta dell’avventura in quel di Sarno: con i campani i cartellini timbrati sono 26 e i gol 15. La stagione 2012-13 è divisa tra Ancona e Teramo: con i marchigiani, in D, sono 12 le presenze e 3 i gol mentre con gli abruzzesi, in C2, 18 partite giocate e una rete realizzata. Nel campionato 2013-14 è la volta della Battipagliese, sempre tra i dilettanti: con i bianconeri in 27 gare, Olcese firma 15 reti. Poi, è la volta della Fidelis Andria (29 presenze e 13 gol). Nel 2015-16 e nel 2016-17 veste la maglia del San Marino: nella prima stagione sono 34 le presenze e 22 i gol, mentre nella seconda 31 match disputati e 12 reti. Il resto è storia recente…

IN FOTO BOMBER OLCESE

Serie B: Foggia stangato dal TFN, 15 punti di penalizzazione
Il Festival della Chitarra taglia il traguardo delle 26 edizioni