FUTSAL

Futsal A2/F: Città di Taranto, mission impossible con la capolista

Il coach Liotino è sicuro: ‘Giocare con Lamezia ci servirà per capire a che punto siamo‘.

18.11.2017 15:11

Un'autentica mission impossible. Ma il futsal, come lo sport in generale, regala sempre sorprese e in casa Corim Città di Taranto non si parte certo battuti. Domani supersfida per le tarantine in casa della capolista Royal Team Lamezia, sei vittorie e una sola sconfitta, addirittura 39 gol fatti e una differenza reti monstre di +17. Numeri che spaventerebbero chiunque, ma non il coach Vito Liotino, consapevole della crescita delle sue ragazze, che nelle ultime settimane hanno mostrato notevoli miglioramenti e ora potranno contare anche sull'esperienza della nuova arrivata L'Assainato: "A Lamezia sarà una gara per crescere, giocare contro i primi della classe serve per capire a che punto siamo: faremo la nostra parte sudando la maglia, cercando di giocare la nostra gara senza alcun timore reverenziale per poi prepararci allo scontro diretto contro il Rionero tra otto giorni al Palafiom. Le mie atlete dovranno essere sempre concentrate sulla partita e sfruttare ogni singola opportunità. Ringrazio ancora una volta gli straordinari tifosi di domenica: sembrava una finale più che una partita di campionato. Questo affetto ci deve spingere a fare sempre meglio". La terza arbitrale che dirigerà Lamezia - Taranto sarà composta da Salvatore Cucuzzella di Ragusa e Nicolo' Leanza di Acireale (arbitri) e Lucy Molinaro di Lamezia Terme cronometrista.

Il programma della 10a giornata:

AFRAGIRL  -  FUTSAL REGGIO

CUS COSENZA  -  SALERNITANA

FUTSAL RIONERO  -  VITTORIA CALCETTO

MARTINA  -  FULGOR OCTAJANO

ROYAL TEAM LAMEZIA  -  CORIM CITTA' DI TARANTO

riposano REV P5 e WOMAN NAPOLI

Classifica

Royal Team Lamezia 18
Woman Napoli 16
Salernitana 15
Martina 14
Vittoria 13
Afragirl 12
Rev P5 Palermo 12
Fulgor Octajano 11
MachPower Rionero 7
Corim Città di Taranto 6
Futsal Reggio 5
Cus Cosenza 1

 

Taranto: Convocati, torna Corso dalla squalifica
Taranto: Formazione, fiducia al tandem Pera-Diakitè