BASKET

Basket: Il 118 di Taranto dona un defibrillatore al Cus Jonico

Consegnati gli attestati allo staff rossoblu che ha seguito il corso di pronto soccorso alla presenza del responsabile Mario Balzanelli, ‘Strumento essenziale per attività sportive’

22.02.2018 16:51

Il dottor Mario Balzanelli (a sx), responsabile del 118 Taranto, con Sergio Cosenza, presidente del Cus Jonico

Una bella serata per il Cus Jonico Basket Taranto sempre impegnato su fronti che vanno oltre l’attività sportiva. Anche se la donazione di un defibrillatore da parte del 118 di Taranto è un qualcosa che ha a che fare strettamente con l’attività sportiva. “Come dico sempre spero che non serva mai ma la sua presenza a bordo campo è di primaria importanza per tutte le società sportive” come ha sottolineato il Dott. Mario Balzanelli, responsabile del 118 di Taranto, al momento della consegna sia del macchinario che degli attestati allo staff, tecnico e societario, che hanno seguito e superato il corso di abilitazione tenuto dal Dott. Battista Baccaro, coordinatore infermieristico SET 118. Tra questi il presidente Sergio Cosenza, il dirigente accompagnatore Stefano Strusi e il massaggiatore Livio Cartenì. “Come sempre nel nostro percorso ultraquarantennale siamo sempre attenti ad ogni aspetto che ci possa completare come società – ha detto il presidente Cosenza – abbiamo sempre prestato grande attenzione durante le partite, come da protocollo della federazione e della lega ma ora siamo attrezzati sia come personale che come strumentazione ad intervenire in prima persona e in pronto soccorso, anche durante gli allenamenti e durante le nostre tante manifestazioni, anche giovanili”. 

Presenti alla consegna la squadra tutta con lo staff tecnico e societario al completo, e poi il Direttore del Dipartimento di Prevenzione dell'Asl di Taranto, Dott. Michele Conversano e la Dott.ssa Sabina Sabatini responsabile dell'associazione Centro Diurno socio-educativo e riabilitativo ABILITA di Taranto che ha avviato una collaborazione con il Cus Jonico a dimostrazione della sempre grande attenzione del sodalizio rossoblu per il sociale. “Ringrazio il Cus per questa opportunità che viene data al nostro centro e soprattutto ai nostri ragazzi – ha detto la responsabile – il movimento, l’attività fisica e lo sport sono da sempre una importante terapia che istruisce e diverte al tempo stesso”.

E con qualche nuovo tifoso in più l’appuntamento per tutti è per sabato alle ore 18 con la palla a due di Pu.Ma. Trading Taranto-Santeramo, al Palafiom con ingresso gratuito.

Teatro: Poltronissima con ‘Ce sorte d’eredità’ al Tarentum
Futsal B/M: Volare Polignano da una capolista all’altra