TARANTO

Taranto: Gori, 'Mi alleno con umiltà aspettando il mio turno'

Alessio Petralla
18.01.2018 15:00

Mauro Gori - Foto Giorgia Cannella

Umile e volenteroso il centrocampista, tarantino doc, Mauro Gori si sta allenando giorno dopo giorno per cercare di ritagliarsi un posto da titolare...: "Dal martedì mi alleno con impegno: il tecnico Cazzarò mi fa sentire importante anche se ho calciatori di notevole spessore alle spalle. Aspetto il mio turno e quando arriverà mi farò trovare pronto".

LA FAMIGLIA: "E' vero sia mio padre che mio fratello hanno fatto cose eccezionali con la maglia del Taranto: non esserci, ancora, riuscito non mi secca per niente. Sono tornato con obiettivi importanti. Sarebbe già importante riuscire a fare il 10% di ciò che hanno fatto i miei due familiari. Sono tranquillo e felice di far parte di questo Taranto".

LA TIFOSERIA: "Sinceramente, nei confronti della squadra, un po' di distacco si sente: però, ora la gente sta capendo. Questo Taranto è un gruppo importante con una società ambiziosa. Giove non ci fa mancare niente. Spero che la tifoseria possa riattaccarsi come un tempo".

IL SOGNO: "In testa abbiamo tutti lo stesso sogno: quello del primato. Guardiamo giornata dopo giornata e partita dopo partita...".

MODULO: "Con il modulo che adopera il tecnico Cazzarò mi trovo benissimo. Aspetto solo la mia opportunità anche se l'importante è andare bene. Siamo ventiquattro calciatori e chi gioca da il massimo. Ci aiutiamo a vicenda per ottenere il risultato".

Si ringraziano:

 

Commenti

Premio ‘Atleta di Taranto’, partito il conto alla rovescia
Sarnese: Elefante, 'Dovremo correre più del Taranto’